• pubblicato il 10-02-2014

Renault Next Two concept

di Junio Gulinelli

L'auto del futuro secondo Renault: iperconnessa e autonoma.

Progettata sulla base della Zoe, la piccola elettrica di casa Renault, la nuova Next Two concept è un innovativo prototipo che ha nella connettività totale e nella guida autonoma le sue due caratteristiche principali, che la rendono l’”auto del futuro” - si pensa ad un suo arrivo nel 2020.

Senza alcun intervento del guidatore, la Renault Next Two è capace di procedere da sola, ad un’andatura al di sotto dei 30 km/h mentre chi è a bordo potrà, intanto, navigare su internet, controllare la posta elettronica e godersi il viaggio… Tutto in massima sicurezza e in rispetto dell’ambiente.

Quasi tutte le marche automobilistiche sono attualmente a lavoro su progetti rivolti a far diventare iil guidatore un passeggero in più, lasciando al veicolo il compito di guidare verso una meta desiderata.

«Con il prototipo di veicolo autonomo NEXT TWO, Renault intende posizionarsi fin da subito su tecnologie di avanguardia, per un’ipotesi di commercializzazione che si può immaginare intorno al 2020. Con NEXT TWO, Renault sceglie di associare delega della guida e connettività: la delega della guida per rafforzare la sicurezza e restituire tempo al conducente, e la connettività per permettergli di fruire di questo tempo ritrovato, accedendo a nuovi servizi tra cui la videoconferenza, l’acquisto on line, le informazioni turistiche, ecc.», ha detto Carlos Ghosn, Presidente Direttore Generale di Renault.

Sempre connessa (come a casa o a lavoro) e si guida da sola

L'originalità del progetto Next Two di Renault risiede nel disporre della connettività con tutti i sistemi praticamente esistenti (WiFi, 4G, GPS, bluetooth, etc...) e dispositivi (tablets, smartphones, Androir, iOs, segnaletica stradale, etc..).

Per realizzare questo ambizioso progetto Renault ha stretto un'alleanza con Orange, multinazionale di France Telecom, al fine di studiare "nuove opzioni di connettività", definendo bisogni, utilizzi e servizi dell'auto del futuro.

Un esempio di cosa sarà in grado di fare grazie a queste nuove tecnologie? Potrà ricevere comandi anche in remoto, consentendo di regolare la temperatura interna prima di salire a bordo.

All'interno dell'abitacolo della Renault Next Two troviamo tre schermi configurabili e personalizzabili a seconda delle proprie esigenze a attraverso cui navigare e utilizzare le applicazioni, numerosissime, a disposizione.

 
Renault Next Two concept

L'opinione dei lettori