• pubblicato il 08-04-2013

Renault Twin'Z Concept: al Salone del Mobile di Milano debutta l'ultimo prototipo della Losanga

di Junio Gulinelli

Presentata al Salone Internazionale del Mobile di Milano, punta tutto sul design. Piccola, elettrica e molto high-tech.

Renault ha scelto il Salone Internazionale del Mobile di Milano per presentare il suo nuovo prototipo, la Twin'z Concept, realizzata in collaborazione con l'azienda di design britannica Lovegrove.

La kermesse milanese, poco inerente al mondo dei motori, è stata scelta dalla Casa francese con il proposito di arrivare ad un pubblico più ampio e, soprattutto, sensibile rispetto a temi di design.

In fibra di carbonio con un design artistico

La carrozzeria in fibra di carbonio da la forma a questa vettura elettrica dalle linee “moderne, artistiche e anche divertenti”. Di fatto, la Renault Twin'Z Concept fa parte di un particolare progetto della marca che include sei prototipi ispirati al cerchio della vita dell'essere umano – tra cui, ad esempio, anche la Renault DeZir o alla Frendzy.

La Twin'Z risponde al significato “Play”, o meglio, “giocare” con le forme, con la tecnologia e con idee che possono essere alla base di un futuro veicolo. Ma soprattutto l'aspetto hig-tech è quello più spiccato della Renault Twin'Z Concept: una griglia illuminata, un tetto in vetro con proiezioni di luce che creano giochi di colore, illuminazione a LED su tutto il veicolo, linee fosforescenti a contrasto con l'azzurro della livrea e porte con apertura a libro testimoniano la sua alta tecnologia.

All' azienda di design Lovegrove è stato affidato il compito di realizzare i particolarissimi cerchi da 18 pollici, gli effetti di luce, il tetto e i paraurti oltre all'abitacolo in stile minimal nel quale risalta la mancanza del montante centrale per facilitare l'accesso all'interno.

Piccola ma spaziosa... e senza montante centrale

Nonostante si tratti di un prototipo particolarmente piccolo, misura infatti appena 3,62 metri in lunghezza, la Renault Twin'Z Concept offe un abitacolo, stando a quanto dice la Casa, “spazioso” caratterizzato da rifiniture create con elementi semplici, senza ne quadro ne console centrale ma con due schermi sospesi attraverso cui si controlla la strumentazione dell'auto.

E tutto va bene pur di sfruttare al massimo lo spazio interno di questa mini car, anche, ad esempio, integrare gli schienali dei sedili posteriori nella struttura stessa della vettura.

La Renault Twin'Z Concept è alimentata, poi, da un motore elettrico con trazione posteriore. Dispone di quattro set di batterie agli ioni di litio collocate sotto il pianale e, in totale, pesa 980 kg. La sua autonomia con un pieno di energia è di 160 km e il motore è in grado di erogare fino a 68 CV.

Caratteristiche della Renault Twin'Z Concept:

Dimensioni: lunga 3,62 m, larga 1,70 m, alta 1,50 m.

Peso: 980 Kg

Velocità max: 130 km/h

Motore: unità elettrica da 68 CV (50 kW)

Autonomia: 160 km

Batterie: quattro packs di batterie agli ioni di litio da 96 V

Trazione: posteriore

Ruote: 205/40 R18, gomme Michelin

Sospensioni: anteirore/McPherson, posteriore/Doppio triangolo

Carrozzeria: in fibra di carbonio

Renault Twin'Z Concept: al Salone del Mobile di Milano debutta l'ultimo prototipo della Losanga

L'opinione dei lettori