Anteprime

Honda Accord, la decima generazione

Svelata a Los Angeles la rinnovata berlina giapponese. Si ispira alla Civic e tornerà ad essere un prodotto globale

Honda ha svelato a Los Angeles la nuova generazione – la decima – della Accord. La berlina giapponese si rinnova completamente e abbandona la versione coupé dopo lo scarso successo della versione precedente.

Ispirata alla nuova Civic

La nuova Honda Accord 2018 si trasforma prima di tutto nella parte frontale con una nuova calandra che sfoggia una grande superficie cromata e che ricorda la nuova Honda Civic Sedan. Il laterale è invece contraddistinto dalla modanatura orizzontate che percorre tutta la fiancata subito sotto la linea di cintura. Il lunotto posteriore, estremamente inclinato, domina invece la parte posteriore offrendo un’immagine in vago stile coupé.

All’interno dell’abitacolo la nuova Accord 2018 adotta un’immagine sobria senza troppi fronzoli e in cui spicca una plancia dalle linee orizzontali e lo schermo flottante del sistema di infotainment. Oltre alla lunghezza diminuita rispetto alla versione uscente, la nuova Accord è anche più bassa e più larga, mentre il passo è cresciuto dando più vivibilità all’abitacolo.

Honda Accord 2018

Le motorizzazioni della nuova Accrod 2018

Con la nuova generazione della Honda Accord 2018 vanno in pensione i motori V6 e lasciano spazio a due quattro cilindri: il primo è un 1.5 da 192 CV che può essere abbinato alla trasmissione automatica a variazione continua o al manuale a sei marce. Il secondo p un 2.0 turbo derivato da quello della Civic Type R 2017 capace di erogare 252 CV (23 CV in meno rispetto al V6 che sostituirà in listino). Come la motorizzazione entry level anche questa opzione più potente può essere abbinata al cambio manuale a sei marce p in alternativa all’automatico a 10 rapporti.

Altra novità in arrivo per la Honda Accord 2018 è l’arrivo della prima sospensione adottiva per la storia del modello, in grado di regolare la risposta degli ammortizzatori in solo 0.0002 secondi.

Torna alla globalità

La nuova Accord 2018 sarà prodotta presso lo stabilimento di Marysville, in Ohio. Le prime unità arriveranno a fine anno, mentre la variante ibrida è prevista per i primi mesi del 2018. Per ora è stato confermato che tornerà ad essere un modello globale ma ancora non è stato specificato su quali mercati europei verrà importata.