Anteprime

Nuova Nissan Leaf 2017: le prime fotografie e informazioni ufficiali

Svelata la seconda generazione dell'elettrica compatta di Yokohama.

La seconda generazione della Nissan Leaf è stata presentata ufficialmente a Tokyo. La pioniera delle auto elettriche si rinnova fuori e dentro per assomigliare agli ultimi prodotti della famiglia. E grazie alla nuova batteria da 40 kWh saprà garantire un’autonomia di 378 km con una sola ricarica. Arriverà nelle concessionarie durante la primavera del prossimo anno.

Nuovo Look, strizza l’occhio alla Micra

Esteticamente la nuova Nissan Leaf 2018 rinnova il suo look ispirandosi dichiaratamente alle new entry di casa Nissan, in particolare la nuova Micra, con dettagli che richiamano anche la Nissan IDS Concept vista nel 2015. Dettagli come la griglia V-motion, la firma luminosa a forma di boomerang o il tetto flottante fanno della Nissan Leaf 2018 un’auto più moderna e attuale. Al posteriore troviamo gruppi ottici ridisegnati e uno spoiler perfettamente integrato mentre il diffusore posteriore e le linee elaborate dei paraurti contribuiscono al coefficiente aerodinamico raggiunto di 0,28. Anche a livello di personalizzazioni ci sono interessanti novità per la nuova Nissan Leaf. Prima fra tutte il tetto a contrasto con il esto della carrozzeria bi-tonon e la gamma colori a disposizione per la livrea sarà molto ampia.

Dimensioni

In quanto a misure la Nissan Leaf 2018 rimane quasi identica alla generazione uscente con il passo identico a prima (2.700 mm) e le altre proporzioni leggermente variate, come la lunghezza (4.480 mm) e la larghezza (1.790 mm). Diminuisce invece l’altezza (1.545 mm).

Abitacolo rinnovato, più qualità e tecnologia

Passando agli interni, l’abitacolo della nuova Nissan Leaf 2017 offre una maggiore qualità rispetto al passato, con un ambiente più accogliente ed elegante. Tecnologicamente spiccano il quadro strumenti digitale e il nuovo schermo touch da 7 pollici che fa da interfaccia al sistema di infotainment compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Arrivano il ProPilot e l’e-Pedal

E inoltre a bordo dell’elettrica di Yokohama arrivano anche i sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione come la tecnologia ProPilot e l’e-Pedal che permette di accelerare, frenare o decelerare utilizzando esclusivamente il pedale dell’acceleratore. Presenti anche altre tecnologie più convenzionali come l’avviso di uscita involontaria dalla corsia, il sistema di monitoraggio dell’angolo morto e il riconoscimento della segnaletica stradale.

Più potenza e autonomia

Sotto il cofano questa seconda generazione della Nissan Leaf monta un motore elettrico da 150 CV di potenza (110 kW) e 320 Nm di coppia. Questa unità è alimentata da un pacchetto di batterie agli ioni di litio da 40 kWh che, come anticipato, dichiara un’autonomia di 378 km (ciclo NEDC) che dovrebbe tradursi in circa 300 km in condizioni di guida reali.