Anteprime

Seat Arona: il crossover/B-SUV fratello minore della Ateca

Sportiva e razionale al tempo stesso: il brand spagnolo fa il suo esordio in un segmento in fortissima espansione...

di Claudio Mastroianni -

Dopo anni di magra, è veramente un bel periodo per il pubblico più giovane in cerca di un’auto.

Questo 2017 si sta rivelando ricco di nuovi modelli pensati soprattutto per loro: piccoli, ricchi di personalità, spaziosi e funzionali.

La nuova Seat Arona, che il brand spagnolo del Gruppo Volkswagen ha presentato questa sera in un evento a Barcellona, rientra esattamente in questa categoria, andando a rappresentare il primo ingresso ufficiale del gruppo in un segmento – come abbiamo visto – caldissimo e in continua crescita.

La – o dovremmo dire “il” – Seat Arona 2017 abbraccia senza nessuna remora la categoria delle crossover/B-SUV protagonista di questa esplosione, con proporzioni che strizzano l’occhio alla più grande Seat Ateca.

Dopotutto, in Seat, lo hanno chiamato più e più volte “il fratello piccolo dell’Ateca”. E come dargli torto, visto il successo del SUV medio spagnolo?

News

La Seat di Luca De Meo: siamo un marchio del Sud

Il Presidente del brand spagnolo ci ha raccontato il suo approccio al marchio, e la strategia futura per portare Seat al centro del mercato automotive

Seat Arona: il design degli esterni

A guardarla in faccia, la Nuova Seat Arona pesca in realtà a piene mani dal design del “vecchio” concept 20V20 visto al Salone di Ginevra 2015.

Il frontale, infatti, è lo stesso: la firma luminosa dei fari anteriori a triangolo, lo sviluppo orizzontale della mascherina, la forma dei fendinebbia e quella della presa d’aria anteriore.

Se non fosse per le dimensioni decisamente più compatte rispetto a quelle della 20V20 (4,65 metri quest’ultima, mentre la Arona si ferma a 4,14 metri di lunghezza), la piccola SUV di Seat sembrerebbe una diretta trasposizione in serie della 20V20. E invece, per quest’ultima, se ne riparla nel 2018.

Il resto degli elementi di design esterno posiziona la nuova Seat Arona nel campionato delle “razionali con brio”: nessuna vetratura laterale ridotta a scapito della visibilità, ma una linea di cintura che si solleva al posteriore per regalare una sensazione di “scatto in avanti”; nessun eccesso di elementi, grafismi e cromature ma comunque tocchi moderni e caratterizzanti come l’inserto in metallo cromato che accompagna tutta la linea di cintura fino ad espandersi al posteriore; protezioni di carrozzeria ben disseminate in tutti i punti strategici, ma senza perdere di vista l’attitudine prettamente urban del modello.

Insomma: la Seat Arona è destinata a piacere, soprattutto a chi si ritrova attratto dai benefici di questo nuovo segmento in crescita, ma spiazzato da linee che a volte sembrano puntare troppo oltre.

Le dimensioni

Lunghezza4,138 metri
Larghezza1,735 metri
Altezza1,543 metri
Passo2,566 metri
Bagagliaio400 litri

Seat Arona: gli interni

La stessa razionalità – o come lo chiamano in Seat, “design funzionale” – lo ritroviamo anche negli interni della Arona.

Caratterizzati da una pulizia che balza subito all’occhio, come anche la prominenza del sistema di infotainment centrale concentrato nel grande schermo touch da 8 pollici.

In Seat sottolineano l’importanza della progettazione dell’ergonomia della consolle, ideata per dare a chi guida tutte le informazioni e gli strumenti necessari senza dover distogliere lo sguardo dalla strada.

Da notare anche l’attenzione alle possibilità di personalizzazione che Seat ha dedicato a un modello destinato soprattutto a chi in un’auto cerca maggiore personalità: la plancia è attraversata da un fascione che può essere in materiale plastico con colori a contrasto, oppure in tinta con il resto dell’abitacolo. Dopotutto, anche all’esterno la combo bicolore + fascia cromata a contrasto permettono un totale di 68 diverse combinazioni di colore.

Il bagagliaio, dalla capacità di 400 litri, ha il fondo posizionabile su due altezze, a seconda che si voglia favorire la capacità di carico o la facilità di carico (con una soglia d’accesso più bassa). Anche una volta: funzionalità senza fronzoli, pensata soprattutto sulle necessità di chi lo usa.

Seat Arona: i motori e gli allestimenti

La nuova Seat Arona arriverà sul mercato con 4 allestimenti: Reference, Style, Xcellence e FR (per chi cerca uno spirito più sportivo).

Per quanto riguarda i motori, la Arona vede l’introduzione – a metà del 2018 – di una versione a metano, primo marchio ad offrire questa opzione nella categoria: si tratta di un 1.0 TGI da 90 CV.

Per quanto riguarda invece le scelte “tradizionali”, sono tre i motori a benzina disponibili per chi comprerà l’Arona: il 1.0 TSI nelle due varianti di potenza da 95 CV (con cambio manuale a 5 rapporti) e 115 CV (manuale a 6 rapporti o in alternativa con cambio DSG a 7 rapporti) e il 1.5 TSI da 150CV, che andrà in esclusiva all’allestimento FR.

Due infine le opzioni diesel, entrambe un 1.6 TDI: a 95CV, con cambio manuale a 5 rapporti o DSG a 7 rapporti, e a 115 CV con cambio manuale a 6 rapporti.

I prezzi? Ancora da definire, ma in Seat anticipano che dovrebbero essere in linea con quelli della concorrenza. Al Salone di Francoforte – dove la nuova Seat Arona farà il suo debutto presso il grande pubblico – ne sapremo certamente di più.