Anteprime

Skoda Karoq: prime fotografie e informazioni ufficiali

La Casa ceca svela la SUV compatta basata sulla piattaforma MQB. Sarà l'erede della Yeti

di Junio Gulinelli -

Si chiama Skoda Karoq ed è l’erede della Skoda Yeti. Con un evento in anteprima mondiale celebratosi a Stoccolma, il brand ceco del Gruppo Volkswagen ha svelato la nuova SUV compatta gemella della Seat Ateca e basata sulla piattaforma MQB. Sarà presente anche al Salone di Francoforte 2017, a settembre, per poi sbarcare sul mercato, ad ottobre, con prezzi ancora da definire.

Rispetto alla vecchia Yeti la nuova Karoq adotta un look molto più in linea con il nuovo linguaggio stilistico della Casa, ereditando le linee della sorella maggiore Kodiaq, la sette posti, soprattuto nella parte frontale. Il posteriore bombato si differenzia leggermente dalla Ateca spagnola, soprattutto per i gruppi ottici a forma di C (LED) che ricordano molto quelli della Vision C presentata nel 2015.

La nuova Skoda Karoq misura 438 cm in lunghezza, ben 16 cm in più rispetto alla vecchia Yeti. Registra poi 184 cm in larghezza e 160 cm in altezza. Il passo invece misura 2.638 mm (1.630 per la versione a trazione integrale). Insomma, possiede le misure perfette per diventare una SUV compatta e lasciare spazio in gamma ad una nuova B-SUV che dovrebbe nascere sulla base della prossima Rapid Spaceback.

Spaziosa, tecnologica, versatile e “simply clever”

Generosissimo il portabagagli che offre una capacità di carico di 521 litri, estendibili fino a 1.630 litri abbattendo la seconda fila. Tra l’altro, grazie al sistema VarioFlex, i tre sedili posteriori si smontano facilmente, si ripiegano o scorrono individualmente rendendo l’abitacolo estremamente versatile. All’interno la Skoda Karoq 2017 potrà montare anche il quadro strumenti digitale configurabile in tre diverse modalità: Classico, con il contachilometri e il contagiri; Digitale, con la possibilità di visualizzare anche la navigazione su tutto lo schermo; Info, con una combinazione di informazioni visualizzate; Design Ridotto, in cui lo schermo si divide in due e mostra le informazioni selezionate.

Per quanto riguarda la console centrale, di serie monterà uno schermo da 6,5 pollici ma come optional – a partire dall’allestimento Ambition – si potrà scegliere lo schermo da 9,2 pollici con comandi gestuali, come sulla nuova Volkswagen Golf.

Il sistema di infotainment – compatibile con Apple Car Play e Andorid Auto – potrà poi contare sulla connettività avanzata e si dividerà in due parti: la prima dedicata all’intrattenimento e alle informazioni di guida, navigazione e servizi online, mentre la seconda, denominata CareConnect, sarà centrata sui servizi di assistenza in caso di incidente o di emergenza.

Non meno ricco e tecnologico sarà il reparto di assistenza alla guida della nuova Karok che potrà contare sul park assist, il Lane Assist, il Traffica Jam Assist, l’Adaptive Cruise Control, il Blinda Spot Detector, il Front Assist, l’Hill Hold Control e il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale.

Le motorizzazioni

Passando alla meccanica, la Skoda Karoq verrà proposta con cinque motorizzazioni. Sul fronte benzina si partirà dal tre cilindri 1.0 TSI da 115 CV, affiancato dal 1.5 TSI da 150 CV. Le motorizzazioni a gasolio saranno invece il 1.6 TDI da 115 CV, il 2.0 TDI da 150 CV o il top di gamma da 190 CV. La trasmissione sarà affidata al cambio manuale a sei marce o all’automatico DSG a doppia frizione e 7 rapporti, mentre oltre alla trazione anteriore di serie si potrà optare anche per l’integrale. 

PanoramautoTV / News

Skoda Karoq

La nuova SUV compatta della Casa boema pronta al debutto a metà maggio

Anteprime

Skoda: la prossima SUV si chiamerà Karoq

Erede della Yeti e sorella minore della Kodiaq, debutterà il 18 maggio a Stoccolma. Poi arriverà sul mercato nella seconda metà del 2017

Ti potrebbe interessare anche

Nissan LEAF, il teaser della nuova generazione

BMW Serie 8 Coupé Concept

BMW Serie 2: restyling per la Coupé, la Cabrio e la M2

Volkswagen Arteon: guida autonoma ma solo in caso di emergenza

Hyundai Santa Fe 2019, le foto spia