Anteprime

Volkswagen Golf VIII: come cambierà?

L'ottava generazione della compatta più venduta in Europa arriverà nel 2019

Volkswagen Sport Coup Concept GTE

L’iconica compatta di Casa Volkswagen, la Golf, ha compiuto quest’anno 41 anni. Poche altre auto sul mercato vantano una storia così lunga e la hatchback di Wolfsburg ora si avvia verso l’ottava generazione. La nuova Volkswagen Golf 2019 arriverà con importanti novità di sviluppo, sorprese per quanto riguarda l’equipaggiamento e un design rinnovato. Per scoprirla dovremo aspettare un paio d’anni e il suo debutto mondiale potrebbe avvenire al Salone di Francoforte 2019 (leggermente in ritardo rispetto al previsto).

Più leggera

Dalla nuova Golf 2019 ci si aspetta una massa ridotta. Secondo le prime indiscrezioni potrebbe pesare tra i 35 e i 70 kg in meno rispetto alla generazione attuale, la settima. Ma questa dieta dimagrante non sarà dovuta ad una nuova piattaforma, visto che Volkswagen continuerà ancora per un bel po’ a sfruttare a fondo l’architettura modulare MQB.

Design ispirato alla Arteon

Da Volkswagen hanno già avvisato: la nuova Arteon ha anticipato molte delle chiavi estetiche delle volkswagen del futuro. I gruppi ottici, la griglia e le nervature ben marcate e tese sono probabilmente alcuni dei tratti stilistici che ritroveremo sulla Golf VIII. Come ormai ci ha abituato la Golf, non ci sarà una vera rivoluzione estetica, questo ormai è chiaro, ma la nuova generazione porterà senz’altro novità estetiche importanti.

Primo contatto

Volkswagen Arteon: coupé spaziosa

Abbiamo guidato la coupé a cinque porte Volkswagen Arteon, la risposta di Wolfsburg alla BMW serie 4 Gran Coupé.

Addio analogico

Già l’attuale generazione della Volkswagen Golf ha la possibilità di montare, come optional, la strumentazione digitale. Ma la Golf 2019 evolverà ancora sotto questo aspetto mandando in pensione la strumentazione analogica e lasciando spazio a tutte le versioni, di serie, al digitale. Gli interni della nuova Golf subiranno molto probabilmente un restyling più profondo rispetto agli esterni.

Volkswagen-Sport_Coupe_GTE_Concept-2015-1600-2f

Micro-ibrida?

Ancora è presto per parlare di motori. Tuttavia ci sono alcuni indizi che possono farci immaginare come evolverà il powertrain della Volkswagen Golf. Ad esempio la ormai quasi standardizzata installazione di sistemi a 48 volt ci suggerisce che la prossima Golf potrebbe trasformarsi in una microibrida. Molto probabilmente la motorizzazione 1.5 TSI avrà il ruolo di protagonista e si parla già di una potenza di 250 CV per la versione GTI e 350 CV per la Golf R. Non mancherà neanche una nuova generazione della Golf GTE, quella ibrida, con 220 CV e 50 km di autonomia elettrica.