• pubblicato il 03-03-2010

Audi A1 e-tron: ibrida e anticonvenzionale

di Marco Coletto

Per la versione a doppia alimentazione della propria piccola la Casa di Ingolstadt ha optato per una soluzione "range-extended". Un grande motore elettrico e una mini-unità a benzina, oltretutto Wankel...

Dopo la presentazione della versione di serie, l'Audi A1 si svela a Ginevra anche nella variante ibrida: la e-tron.

A differenza di altre vetture a doppia alimentazione benzina/elettrica, che abbinano ad una tradizionale unità termica un propulsore compatto a batterie, i tecnici di Ingolstadt hanno preferito andare controcorrente e seguire la strada intrapresa dalla General Motors con la Chevrolet Volt e la Opel Ampera.

Il motore principale è quello elettrico, mentre quello a benzina (che, come la Mazda RX-8, è dotato di un rotore Wankel) ha l'unica funzione di ricaricare le batterie. Una soluzione che ha permesso di ottenere consumi ed emissioni da record: 52,6 km/l e solo 45 g/km di CO2 emessa.

Per maggiori dettagli consultate la gallery.

Audi: cerca caratteristiche e prezzi nel listino.

Audi A1 e-tron: ibrida e anticonvenzionale

L'opinione dei lettori