La Volvo C30 Electric offre un'autonomia di 150 chilometri
  • pubblicato il 25-05-2011

Auto elettriche: le Volvo non avranno bisogno di cavi

di Marco Coletto

Nei prossimi anni i veicoli ad "emissioni zero" della Casa svedese sfrutteranno la ricarica induttiva. L'energia verrà trasferita attraverso una piastra inserita nella superficie stradale

Il futuro della Volvo passa attraverso la ricarica induttiva. La Casa svedese sta prendendo parte ad un progetto che permetterà alle auto elettriche di non avere più bisogno di prese di corrente o di cavi.

L'energia verrebbe trasferita in modalità wireless alla batteria dell'automobile attraverso una piastra (che consiste in una bobina che genera un campo magnetico) inserita nella superficie stradale: la corrente alternata verrebbe trasformata in corrente continua all'interno del convertitore di potenza integrato nella vettura, che a sua volta provvederebbe a caricare gli accumulatori.

Questo sistema consentirebbe di ricaricare il pacco batterie di una C30 Electric (24 kWh) in un'ora e venti minuti. Questa vettura, che verrà consegnata ai primi 250 clienti nella seconda metà del 2011, ha iniziato lo scorso 19 maggio la fase di sperimentazione di questa tecnologia innovativa.

Auto elettriche: le Volvo non avranno bisogno di cavi

L'opinione dei lettori