• pubblicato il 09-04-2011

Auto usate - Il flop: Ssangyong Actyon 2WD (2008)

di Marco Coletto

La SUV coreana ha un design simile a quello di una coupé (come la BMW X6, che però è arrivata dopo) e un prezzo abbordabile (12.500 euro) ma la presenza della sola trazione anteriore penalizza la sicurezza (nonostante l'ESP di serie)

La Ssangyong Actyon, nel suo piccolo, ha precorso i tempi: il suo stile simile a quello di una coupé é stato ripreso nientepopodimeno che dalla BMW X6. La SUV coreana ha un prezzo abbordabile ma la versione turbodiesel 2.0 XDi "base" a trazione posteriore é da evitare: un esemplare del 2008 costa 12.500 euro però la tenuta di strada lascia a desiderare. Scopriamo i pregi e i difetti.

ABITABILITÀ - Nella media della categoria, poco spazio per le gambe di chi si accomoda dietro.

FINITURA - La plancia é realizzata con plastiche rigide ma tutto sommato ben assemblate. I rivestimenti dei sedili hanno un aspetto dimesso.

DOTAZIONE DI SERIE - Autoradio (bruttina), cerchi in lega, climatizzatore e fendinebbia. Un po' scarna.

CAPACITÀ BAGAGLIAIO - 321 litri che diventano 1.614 quando si abbattono i sedili posteriori. Oltre ad essere piccolo (se avete due figli é meglio puntare su un'altra auto) é pure penalizzato da una soglia di carico altissima.

POSTO GUIDA - La posizione di seduta alta aiuta a dominare il traffico: alcuni comandi come il cambio, il freno a mano e le bocchette del climatizzatore hanno un design originale e gradevole.

CLIMATIZZAZIONE - L'impianto é discreto ma sulla versione base Comfort é solo manuale. Per quello automatico bisogna necessariamente passare all'allestimento Style (che offre anche gli interni in pelle) e alla trazione integrale.

SOSPENSIONI - Nonostante il telaio a longheroni (che la renderebbe una vera off-road, se solo avesse le quattro ruote motrici) gli ammortizzatori non sono troppo duri. Neanche dietro, dove c'é un ponte rigido.

RUMOROSITÀ - Per essere una fuoristrada "pura" il sound non é eccessivamente fastidioso. È possibile affrontare anche viaggi lunghi senza problemi.

MOTORE - Il 2.0 turbodiesel XDi Euro 4 da 141 CV e 310 Nm di coppia ha un'eccellente spinta ai bassi regimi ma ha il grande difetto di non essere dotato di filtro antiparticolato.

CAMBIO - La trasmissione manuale a cinque marce non é il massimo della precisione. Quella automatica era offerta solo come optional sulla versione Style 4WD.

STERZO - Scarsamente reattivo e poco adatto alla guida sportiva, così come l'intera vettura.

PRESTAZIONI - 167 km/h di velocità massima e 15 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Poco briosa, ma in fondo é meglio così…

DOTAZIONE DI SICUREZZA - ABS, airbag frontali ed ESP. La 4WD Style montava anche i cuscini a tendina.

VISIBILITÀ - La coda alta e il lunotto piccolo non agevolano le manovre. I sensori di parcheggio erano però disponibili solo sulla 4WD Style.

FRENI - Arrestare una vettura da oltre 1,7 tonnellate non é facile, specialmente quando l'impianto é poco potente.

TENUTA DI STRADA - Nonostante il controllo di stabilità nelle curve bisogna fare molta attenzione. Il baricentro alto e i cerchi in lega piccoli sono micidiali.

PREZZO - Da nuova costava (e costa tuttora) 22.101 euro, oggi si trova con relativa facilità a circa 12.500 euro. Poco più di una Dacia Duster 1.6 4x2 "base".

TENUTA DEL VALORE - La maggioranza degli acquirenti della Actyon ha optato (giustamente) per la versione a trazione integrale. Chi ha comprato una 2WD ha lasciato per strada in tre anni quasi la metà dei soldi investiti.

CONSUMO - 12,8 km/l dichiarati, un valore tutto sommato accettabile.

GARANZIE - Cercate di acquistare esemplari immatricolati nella seconda metà dell'anno e con meno di 100.000 km: le coperture globali, sulla verniciatura e sulla corrosione scadono nel 2011.

Auto usate: trova qui la tua.

Auto usate - Il flop: Ssangyong Actyon 2WD (2008)

L'opinione dei lettori