BMW i
  • pubblicato il 23-02-2011

BMW i: la rivoluzione ecologica

di Marco Coletto

La Casa di Monaco utilizzerà questa lettera per caratterizzare tutti i suoi futuri veicoli "verdi": nel 2013 debutteranno l'elettrica i3 e l'ibrida plug-in i8

Alla BMW basta una lettera per battezzare i suoi modelli più esclusivi: dopo M (sportive), X (SUV) e Z (spider) toccherà alla i. Il nuovo sub-brand della Casa bavarese comprenderà tutti i veicoli ultra-ecologici.

Nel 2013 verranno lanciati due nuovi modelli in listino: la i3 (conosciuta come Megacity Vehicle) sarà un'elettrica mentre la i8 (derivata dall'affascinante concept Vision EfficientDynamics già vista a Francoforte 2009) sarà invece un'ibrida plug-in.

Entrambe le vetture - che verranno costruite a Lipsia (Germania) e condivideranno componenti per i propulsori, l'elettronica di potenza e le batterie agli ioni di litio - saranno realizzate con l'architettura LifeDrive: uno chassis in alluminio ospita la trasmissione mentre la cellula dell'abitacolo è formata da una struttura rinforzata con fibre di carbonio.

BMW i: la rivoluzione ecologica

L'opinione dei lettori