• pubblicato il 29-08-2010

Bentley Supersports Convertible: la cabrio più potente del mondo

di Marco Coletto

630 CV, 325 km/h di velocità massima e uno "0-100" da 4,2 secondi. La scoperta british è mostruosa ed elegante allo stesso tempo. La prova completa su Panoramauto di settembre

Mostruosa ed elegante. La Bentley Supersports Convertible è la cabriolet (scoperta dotata di posti posteriori) più potente del mondo. I giornalisti di Panoramauto l'hanno testata: la prova completa sul numero di settembre.

Grazie alla presenza di materiali compositi e ad alcuni dettagli (come ad esempio i sedili con guscio in fibra di carbonio) la scoperta britannica ha perso 90 kg rispetto alle Continental GTC presenti in listino. Il motore 6.0 W12, che può essere alimentato anche a etanolo, è stato invece portato a quota 630 CV e ha ora una coppia di 800 Nm disponibile già a 2.000 giri.

Nella guida di tutti i giorni la Supersports Convertible si muove in modo discreto ma è sufficiente premere leggermente il pedale destro per ottenere una spinta eccezionale fin dai regimi più bassi. La velocità massima è di 325 km/h mentre bastano 4,2 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Non male per un'auto che pesa quasi 2,4 tonnellate. I passaggi marcia veloci sono assicurati dal cambio sequenziale a sei rapporti mentre le sospensioni tarate nella configurazione più rigida limitano il rollio. La trazione integrale predilige l'asse posteriore: il rapporto è di 40:60.

Basta poco per riconoscere una Supersports: nell'abitacolo spiccano il carbonio e l'Alcantara (invece del legno) mentre la carrozzeria è caratterizzata dai paraurti con le prese d'aria maggiorate e da due sfoghi sul cofano. La griglia anteriore e le cornici dei fari sono brunite, così come i cerchi da 20", che hanno reso necessario l'allargamento di 5 cm della carreggiata posteriore.

Bentley Supersports Convertible: la cabrio più potente del mondo

L'opinione dei lettori