Fiat
  • pubblicato il 17-11-2010

Cessione Alfa Romeo-Magneti Marelli e Ferrari in Borsa: il Gruppo Fiat non smentisce

di Marco Coletto

In una nota redatta su richiesta della Consob il Lingotto dichiara che le ipotesi circolate nei giorni scorsi sono "opzioni strategiche". Dopo lo spin-off ne sapremo di più

Alfa RomeoMagneti Marelli in vendita e la Ferrari in Borsa? Possibile. Su richiesta della Consob (l'organo di vigilanza sulle società quotate) il Gruppo Fiat ha redatto una nota che non smentisce le voci di corridoio dei giorni scorsi.

Secondo il Lingotto le ipotesi circolate per il dopo "spin-off"  sono «alcune fra le opzioni strategiche che l'operazione di scissione metterà a disposizione del gruppo» e le considerazioni fatte dall'analista di Morgan Stanley al termine dell'incontro di venerdì scorso fra il management della società e i rappresentanti della comunità finanziaria «riflettono le sue personali deduzioni circa le possibili future strategie dei due gruppi (Fiat e Fiat Industrial, ndr) dopo la scissione».

In parole povere, nonostante la notizia pubblicata lo scorso lunedì sia molto vicina alla realtà, non c'è ancora nulla di deciso. Per maggiori dettagli sul futuro del colosso torinese bisognerà attendere il 2011.

Cessione Alfa Romeo-Magneti Marelli e Ferrari in Borsa: il Gruppo Fiat non smentisce

L'opinione dei lettori