Esodo
  • pubblicato il 28-07-2010

Codice della Strada: tutte le novità in vigore già da venerdì

di Marco Coletto

Divieto di alcool per i neopatentati e i camionisti, giro di vite sulle minicar e possibilità di guidare (se accompagnati da un adulto e provvisti del patentino) già a 17 anni. Queste le norme più importanti del testo approvato oggi al Senato

Dopo due anni di lavori la riforma del Codice della Strada è diventata legge: le nuove norme sono state approvate dal Senato con 145 voti a favore (Pdl e Lega), 122 astenuti (Pd, Idv, Udc e Svp) e nessuno contrario ed entreranno in vigore già da venerdì 30 luglio, in concomitanza con il primo grande esodo estivo.

Il nuovo ddl punta a ridurre ulteriormente il numero di incidenti e il tasso di mortalità - già sceso dal 2003 ad oggi dopo l'introduzione della patente a punti - ed è riuscito nell'impresa di mettere d'accordo maggioranza e opposizione. Scopriamo nel dettaglio i punti più rilevanti del testo.

ALCOOL - Divieto assoluto per tutti i conducenti con meno di 21 anni, per chi ha la patente da meno di tre anni e per chiunque lavori al volante (camionisti, tassisti, autisti). Sanzioni aumentate per tutti coloro che vengono sorpresi alla guida in stato di ebbrezza. I locali pubblici (che dovranno essere obbligatoriamente dotati di un etilometro) non potranno vendere alcolici dalle tre di notte alle sei di mattina (salvo a Capodanno e a Ferragosto), per gli autogrill il divieto scatterà già alle dieci di sera.

ANZIANI - Gli ultraottantenni dovranno superare una visita medica biennale per poter rinnovare la patente.

AUTISTI - L'età massima per guidare un mezzo pubblico, un autocarro o un tir sale da 65 a 70 anni.

DEROGHE - Chi ha la patente sospesa potrà, ricorrendo al prefetto, chiedere una deroga di tre ore al giorno per andare al lavoro o per fini sociali. Questo comporterà, però, il raddoppio dei tempi di sospensione.

DISABILI - Agevolazioni fiscali per l'acquisto di autoveicoli.

DROGA - Test antidroga obbligatorio per chi guida mezzi pubblici, taxi e camion, per chi deve prendere la patente e per chi la rinnova.

FOGLIO ROSA - I titolari del patentino potranno guidare già a 17 anni, purché accompagnati da una persona dotata di patente B da almeno dieci anni.

LICENZIAMENTI - Chi subisce la sospensione della patente professionale per ubriachezza o consumo di sostanze stupefacenti può essere licenziato per giusta causa.

MICROCAR - Non potranno essere guidate da chi ha la patente sospesa. Multe salate per chi produce e commercializza mezzi che superano i 45 km/h e per le officine che "truccano" i motocicli. Cinture di sicurezza obbligatorie per il conducente.

MULTE - Tutte quelle non notificate entro 90 giorni diventeranno nulle (il termine precedente era di 150 giorni). Chi ha un reddito basso potrà dilazionare il pagamento di quelle più care di 200 euro.

PEDONI - Otto punti in meno sulla patente (anziché cinque) a chi non rispetta quelli che attraversano sulle strisce.

PUNTI PATENTE - Per recuperarli non basterà presenziare al corso ma si dovrà superare anche un esame.

TARGA - Possibilità di averla personalizzata e di trasferirla da un'auto all'altra.

Codice della Strada: tutte le novità in vigore già da venerdì

L'opinione dei lettori