• pubblicato il 01-06-2010

Dacia Duster senza rivali: cosa si può acquistare con la stessa cifra?

di Marco Coletto

Per trovare delle concorrenti alla SUV low-cost rumena abbiamo dovuto per forza orientarci su altri segmenti: station wagon, compatte e multispazio

Nasce oggi la rubrica "primo contatto". Ogni martedì analizzeremo, attraverso la nostra tradizionale "top five", le ultime novità del mercato per capire i loro punti di forza e le loro pecche rispetto alla concorrenza diretta. Il primo modello a passare sotto la nostra lente di ingrandimento è la Dacia Duster.

La SUV low-cost rumena, qui "testata" nella versione 1.5 dCi Lauréate (l'unica che offre l'indispensabile ESP come optional, a 350 euro) non ha rivali nel suo segmento. Il prezzo di 16.051 euro (per la versione a trazione anteriore, richiesta dal 70% dei clienti) è imbattibile per qualsiasi altra Sport Utility, persino per la cino-molisana DR dr5, la cui variante turbodiesel sfiora addirittura i 20.000 euro (19.981 per l'esattezza).

Per questo motivo abbiamo voluto confrontare l'ultima nata di casa Dacia con vetture di altre categorie, altrettanto valide per famiglie non numerose e dal prezzo simile: la multispazio Fiat Doblò, le compatte coreane Hyundai i30 e Kia cee'd e la familiare Peugeot 207 SW. Scopriamo insieme la classifica.

5° Fiat Doblò 1.3 Mjt Active 55 punti

3° Dacia Duster 1.5 dCi 4x2 Lauréate 65 punti

3° Peugeot 207 SW 1.6 HDi 92 CV X Line 65 punti

2° Hyundai i30 1.6 CRDi 90 CV Special 68 punti

1° Kia cee'd 1.6 CRDi 90 CV 71 punti

Le caratteristiche delle auto, e i motivi del nostro giudizio, nella gallery.

Dacia Duster senza rivali: cosa si può acquistare con la stessa cifra?

L'opinione dei lettori