• pubblicato il 22-12-2010

Fenice Milano "La Dolce Vita": oro e teak per la Fiat 500 C

di Marco Coletto

Il "cinquino" più pacchiano del momento è opera di un preparatore lombardo: non sempre la presenza di materiali di pregio è sinonimo di eleganza

La Fenice Milano "La Dolce Vita" è un esempio concreto di tuning malriuscito. Derivata dalla Fiat 500 C, si distingue per la presenza di materiali di gran pregio (oro 24Kteak) ma il risultato finale è parecchio pacchiano...

Disponibile in due versioni (Sportiva e Classica) e con un solo motore, l'ultima creazione del preparatore lombardo (che già si era cimentato sulle Rolls-Royce) punta ad attirare i nostalgici del vintage e tutti coloro che non si accontentano delle versioni standard del "cinquino" scoperto. Analizziamo tutti i dettagli nella gallery.

Fenice Milano "La Dolce Vita": oro e teak per la Fiat 500 C

L'opinione dei lettori