• pubblicato il 07-11-2010

Fiat Panda o Chevrolet Spark?

di Marco Coletto

L'auto più venduta in Italia sfida l'originale citycar coreana, erede della Matiz. L'esito del duello su Panoramauto di novembre

L'auto più venduta in Italia? Sempre la Fiat Panda. I giornalisti di Panoramauto hanno approfittato del recente Model Year 2011 della citycar torinese per confrontarla con la Chevrolet Spark, l'originale erede della Matiz. L'esito del duello sul numero di novembre.

La "baby" coreana sorprende soprattutto per il design spigoloso e il frontale aggressivo. L'abitacolo è caratterizzato da una strumentazione ispirata al mondo motociclistico che punta ad attirare il pubblico giovane. Il motore 1.2 da 81 CV è parecchio rumoroso ma mostra un discreto brio, a patto di tirare le marce. Il cambio ha innesti fluidi mentre il comfort è solo discreto: i sobbalzi sono all'ordine del giorno. Tenuta di strada ok (corredata però da un sottosterzo marcato), così come la frenata. La visibilità è pessima dietro a causa del lunotto piccolo.

La piemontese ormai la conosciamo tutti: pregi e difetti sono noti. La posizione di guida troppo alta disturba, così come le finiture economiche della plancia e l'assetto eccessivamente morbido. In compenso le maggiori soddisfazioni arrivano dalla visibilità, dalla silenziosità e dal propulsore 1.2 da 69 CV, che rispetto alla precedente unità da 60 puledri si dimostra molto più pronto ai medi regimi. Ottimi voti in pagella anche per il cambio, lo sterzo, la frenata e la tenuta di strada.

La Spark presenta interni abbastanza spaziosi (a patto che si viaggi in quattro) e ricchi di vani portaoggetti. Il bagagliaio è poco capiente (per la spesa va bene, per un weekend è già troppo piccolo). Rispetto alla Fiat il prezzo è più basso e la dotazione di serie è più completa (due airbag e il computer di bordo in aggiunta). Per contro l'asiatica ha solo il kit di riparazione mentre la Panda offre il ruotino di serie.

La Panda ha solo quattro posti (il quinto si paga 110 euro) ma i sedili sono decisamente più comodi e anche il comfort complessivo è superiore. Pochi e poco ampi i vani portaoggetti mentre il sedile posteriore scorrevole (optional a 185 euro in abbinamento agli attacchi Isofix) consente di avere più spazio nel bagagliaio in caso di necessità.

Fiat Panda o Chevrolet Spark?

L'opinione dei lettori