Motore Fiat Twin-Air
  • pubblicato il 25-02-2010

Fiat Twin-Air: tanti cavalli in soli due cilindri

di Marco Coletto

Potenze da moto (da 65 a 105 CV) e consumi da diesel per il rivoluzionario motore turbo a benzina torinese. Lo vedremo a settembre sulla 500

Il motore più innovativo degli ultimi anni si chiama Twin-Air e arriva dalla Fiat. In un periodo in cui tutte le Case parlano di "downsizing" (riduzione della cilindrata a parità di prestazioni) la Casa torinese passa ai fatti con un 900 cc turbo benzina con due soli cilindri e una potenza variabile da 65 a 105 CV.

Il nuovo bicilindrico (l'unico nell'attuale panorama automobilistico) - dotato del sistema di gestione elettro-idraulica delle valvole MultiAir - verrà presentato al Salone di Ginevra e entrerà ufficialmente in listino il prossimo settembre sulla 500 nella variante da 85 CV con emissioni di CO2 di soli 95 g/km.

Rispetto al motore base, il 1.2 da 69 CV, la Fiat promette un miglioramento delle prestazioni nell'ordine del 25% e consumi ridotti del 15% (-30% se confrontato con il 1.4 da 100 CV). In base a questi dati possiamo ipotizzare una percorrenza nel ciclo medio di circa 23,8 km/l, lo stesso valore del propulsore 1.3 MJT da 75 CV.

Il Fiat Twin-Air è stato progettato con in mente il futuro: nei prossimi anni non mancheranno infatti varianti ibride e a metano.

Fiat Twin-Air: tanti cavalli in soli due cilindri

L'opinione dei lettori