Sul maglione di Sergio Marchionne c'è la spilla "Paid" (pagato)
  • pubblicato il 25-05-2011

Fiat incrementa la propria partecipazione in Chrysler

di Marco Coletto

La Casa torinese ha perfezionato l'esercizio della sua opzione per l'acquisto di un ulteriore 16% del brand americano contestualmente al completamento del rifinanziamento del debito e all'integrale rimborso dei prestiti concessi dai Governi statunitense e canadese

La Fiat ha incrementato del 16% la propria partecipazione in Chrysler ed entro la fine dell'anno deterrà il 51% del capitale del brand americano.

Secondo quanto previsto dall'accordo annunciato il 21 aprile 2011 la Casa torinese ha completato il rifinanziamento del debito e rimborsato integralmente i prestiti concessi dai Governi statunitense e canadese.

La quota nelle mani del colosso piemontese potrebbe addirittura arrivare al 57% se le azioni detenute attualmente dal Tesoro americano dovessero passare al Lingotto.

Fiat incrementa la propria partecipazione in Chrysler

L'opinione dei lettori