• pubblicato il 10-07-2011

Ford Focus SW 1.6 TDCi: la prova completa

di Marco Coletto

La Ford Focus SW punta a ripetere il successo delle antenate e anche quello dell'attuale versione a cinque porte. La station wagon compatta dell'Ovale Blu è stata testata - nella variante 1.6 turbodiesel TDCi - dai giornalisti di Panoramauto: il verdetto sul numero di luglio.

I 9 cm di lunghezza in pi√Ļ rispetto alla serie precedente non aiutano in citt√†: il pacchetto che comprende i sensori di parcheggio e il sistema di manovra semiautomatico costa 500 euro. In compenso il comfort √® di buon livello: merito di sospensioni che non temono le sconnessioni.

Il motore soddisfa una volta superati i 1.800 giri e sulle strade tortuose non si trova mai in imbarazzo. Lo sterzo √® un po' duro mentre il cambio rapido e dalla leva corta √® piacevolmente efficace. In autostrada la rumorosit√† del propulsore √® attenuata da un abitacolo ben insonorizzato mentre in caso di frenata di emergenza bisogna fare i conti con un impianto che potrebbe essere pi√Ļ modulabile.

Le numerose regolazioni del sedile e del volante consentono a chiunque di trovare la posizione di guida corretta: i comandi sulla plancia sono ben piazzati ma anche un po' troppi. Gli interni sono spaziosi (pure in tre dietro si sta abbastanza comodi) e ricchi di vani portaoggetti mentre la qualità di alcune plastiche delude.

Il prezzo di 22.401 euro non è male e la dotazione di serie comprende il climatizzatore bizona, il cruise control, l'autoradio, i sensori pioggia e il volante in pelle. La garanzia copre solo i primi due anni di vita del veicolo (l'estensione a cinque anni costa 750 euro) e i consumi rilevati si aggirano intorno ai 16 km/l.

La familiare tedesca √® promossa anche per quanto riguarda la sicurezza: sei airbag e l'ESP sono di serie cos√¨ come i fendinebbia, i fari che si accendono da soli, le luci posteriori a LED, il sistema di assistenza alle partenze in salita e gli attacchi Isofix. Tra gli optional segnaliamo i fari bixeno (1.000 euro) e il pacchetto Driver Assistant (1.250 euro), che comprende il sistema di frenata d'emergenza, il riconoscimento dell'angolo cieco, il mantenimento della carreggiata, il controllo della veglia alla guida e il riconoscimento dei segnali stradali.  Deludente la visibilit√† a causa del lunotto piccolo.

Ford Focus SW 1.6 TDCi: la prova completa

L'opinione dei lettori