La Ford Focus 1.6 Ecoboost costa 20.151 euro, optional esclusi
  • pubblicato il 03-04-2011

Ford Focus: il test

di Marco Coletto

Dopo la nostra prova di un paio di settimane fa tocca ora ai colleghi di Panoramauto. La versione Ecoboost ha convinto nell'erogazione ai bassi regimi, nella sicurezza e nel piacere di guida. Deludenti, invece, la flessibilità dell'abitacolo e la garanzia. Il verdetto sul numero di aprile

Torniamo a parlare di Ford Focus. Dopo la nostra prova di un paio di settimane fa è ora la volta di scoprire l'opinione dei colleghi di Panoramauto. Il test completo sul numero di aprile.

La terza generazione della compatta dell'Ovale Blu non ha niente in comune con il modello precedente. La linea sportiva è ispirata a quella della Fiesta mentre per quanto riguarda la sicurezza sono presenti dispositivi finora disponibili solo a bordo di vetture più costose.

La spinta del motore 1.6 Ecoboost a benzina da 150 CV è poderosa fin da 1.200 giri. Le sospensioni, altrettanto sportive, prediligono il piacere di guida al comfort e non assorbono perfettamente le sconnessioni più secche. La visibilità anteriore è buona, al contrario di quella posteriore: il consiglio è quello di acquistare il sistema di parcheggio automatico (500 euro).

In autostrada lo sterzo resta consistente, il propulsore si rivela abbastanza silenzioso e gli unici fruscii aerodinamici provengono dalla zona degli specchietti retrovisori. La ripresa è eccellente, così come i freni, ma è nelle curve che arriva il vero divertimento: la vettura è ben appoggiata a terra e quando si esagera bisogna fare i conti con un retrotreno nervoso ottimamente gestito dall'ESP (non disattivabile, a differenza del controllo di trazione).

Optando per il Titanium Pack (750 euro in più in aggiunta ai 1.500 euro del pacchetto Titanium) è possibile entrare nell'abitacolo senza la chiave. I sedili sono profilati e ampiamente regolabili e lo spazio è abbondante anche per chi si accomoda dietro. Il problema principale arriva dai troppi pulsanti (venti solo sul volante) mentre il livello della finitura è buono (con qualche pecca nelle zone dove l'occhio cade meno spesso). Il bagagliaio di 363 litri è più capiente di quello della Golf ma peggiore se paragonato a quello della Bravo.

Il prezzo di 20.151 euro è bassissimo e per avere una dotazione davvero completa ne bastano 23.151: è sufficiente acquistare - oltre all'allestimento Titanium e al pacchetto Titanium Pack precedentemente citati - il Navigation System (750 euro). La sicurezza è garantita da una serie di accessori ma anche da un comportamento stradale tanto rassicurante quanto sportivo.

Ford Focus: il test

L'opinione dei lettori