• pubblicato il 08-04-2010

GM EN-V Concept: la Smart del 2030

di Marco Coletto

Un metro e mezzo di lunghezza, motore elettrico, autonomia di 40 km e velocità massima di 40 km/h. La citycar del futuro punta all'essenziale

Come sarà il mondo dell'auto tra vent'anni? Gli ingegneri della General Motors hanno voluto rispondere a questa domanda con la concept elettrica EN-V (Electric Networked-Vehicle). Al suo confronto la Smart è un'ammiraglia: solo un metro e mezzo di lunghezza, due posti secchi, un'autonomia di 40 km e una velocità massima di 40 km/h. L'essenziale per viaggiare in città, oltre no.

Secondo la GM nel 2030 il 60% della popolazione mondiale vivrà nelle aree urbane, sprecherà il 30% del carburante solo per cercare un posteggio ed effettuerà tragitti cittadini inferiori ai 5 km nel 50% dei casi. Se poi si considera che l'85% dei veicoli circolanti viaggia con un solo occupante, viene naturale la scelta di optare per due soli sedili.

La EN-V, progettata insieme alla Casa cinese SAIC, è dotata di batterie al litio e può fare inversione di marcia sul posto. Dall'1 maggio al 31 ottobre saranno esposte all'Expo 2010 di Shanghai tre proposte di stile: Jiao (orgoglio, in cinese), Miao (magia) e Xiao (risata). Scopriamo tutti i dettagli, tecnici e stilistici, nella gallery.

GM EN-V Concept: la Smart del 2030

L'opinione dei lettori