• pubblicato il 13-07-2010

Honda CR-Z: la sportività ibrida non convince

di Marco Coletto

La prima coupé a doppia alimentazione benzina/elettrica esce sconfitta dal confronto con altre "tre porte" capaci di unire il brio al risparmio

Grazie alla tecnologia ibrida la Honda CR-Z offre prestazioni sportive e consumi da utilitaria. La prima coupé a doppia alimentazione benzina/elettrica al mondo (nonché la prima e unica auto di questo tipo dotata di cambio manuale) non ha però brillato nel "primo contatto" di questa settimana.

In assenza di rivali dirette abbiamo scelto modelli a tre porte accomunati dalla ricerca del giusto compromesso tra brio e risparmio. Due a benzina (Audi A1 e Volkswagen Scirocco) e due a gasolio (Alfa Romeo MiTo e Volvo C30). Scopriamo insieme la classifica.

5° Honda CR-Z 1.5 Gt 57 punti

4° Volkswagen Scirocco 1.4 TSI BlueMotion Technology 65 punti

2° Alfa Romeo MiTo 1.6 JTDm Distinctive Sport Pack 68 punti

2° Volvo C30 D2 Momentum 68 punti

1° Audi A1 1.4 TFSI 119 g Ambition 76 punti

Le caratteristiche delle ato, e i motivi del nostro giudizio, nella gallery.

Honda CR-Z: la sportività ibrida non convince

L'opinione dei lettori