Carpooling
  • pubblicato il 13-12-2010

Il carpooling sbarca su Facebook

di Marco Coletto

Per condividere i viaggi in macchina nella massima sicurezza il sito www.postoinauto.it ha lanciato un servizio di integrazione gratuito con il social network più celebre del mondo

Il fenomeno del carpooling (la condivisione dell'auto tra un gruppo di persone) non ha riscosso molto successo in Italia: le cause sono la scarsa dimestichezza con Internet degli abitanti del nostro Paese ma soprattutto la mancanza di fiducia nei confronti dei possibili compagni di viaggio. Per risolvere quest'ultimo problema il sito www.postoinauto.it ha lanciato un servizio gratuito di integrazione con Facebook.

Tutti i possessori di un account sul social network leader nel mondo possono visualizzare in ogni momento i passaggi offerti o cercati dai propri amici e utilizzare il servizio senza bisogno di registrazione e senza il rischio di ricevere richieste da sconosciuti.

Già prima di questa novità la sicurezza dei viaggi era comunque garantita dalla prenotazione online, dal sistema di feedback per valutare la puntualità, lo stile di guida e il rispetto del codice della strada da parte dell'autista e dalla registrazione del numero di targa.

Il carpooling sbarca su Facebook

L'opinione dei lettori