• pubblicato il 02-03-2011

Immatricolazioni auto febbraio 2011: le straniere tengono, le italiane crollano

di Marco Coletto

In un mercato che ha fatto registrare un - 20,49% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente solo l'Alfa Romeo e la Ferrari hanno chiuso con il segno positivo. Sempre più sorprendente la Mitsubishi (+ 67,80%)

- 20,49%, 160.329 esemplari venduti contro 201.641. Questo è il calo fatto registrare dalle immatricolazioni auto di febbraio 2011 rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Le "cadute" più brusche tra le "big" sono arrivate dalle francesi - Citroën (- 38,98%) e Renault (- 38,84%) - e dalla Fiat (- 33,94%).

Tra i brand italiani solo Alfa Romeo (+ 33,26%) e Ferrari hanno chiuso il mese in attivo mentre l'unica altra grande Casa - oltre a quella del Biscione - a vendere più modelli di febbraio 2010 è stata la Opel (+ 0,71%). Scopriamo insieme i promossi e i bocciati del mese, percentualmente parlando: nella gallery troverete dati più dettagliati e le motivazioni.

I PROMOSSI: Infiniti, Jeep, Mitsubishi, Saab, Ssangyong

I BOCCIATI: Daihatsu, Dodge, Lada, Lamborghini, Tata

Immatricolazioni auto febbraio 2011: le straniere tengono, le italiane crollano

L'opinione dei lettori