• pubblicato il 04-04-2011

Immatricolazioni auto marzo 2011: l'Alfa Romeo salva l'Italia

di Marco Coletto

Le immatricolazioni auto di marzo 2011 sono state peggiori delle previsioni degli analisti: - 27,57% (da 259.115 a 187.687 esemplari) rispetto allo stesso mese del 2010. L'Alfa Romeo (+ 51,20%) ha sorpreso positivamente mentre le delusioni più grandi dai brand "big" sono arrivate dalle tre transalpine: Citroën (- 45,98%), Peugeot (- 48,91%) e, soprattutto, Renault (- 48,92%).

Nonostante il terremoto in Giappone la Toyota (+ 13,19%) è stata l'unica grande Casa (oltre al Biscione) a chiudere in attivo. Scopriamo insieme i promossi e i bocciati del mese, percentualmente parlando: nella gallery troverete dati più dettagliati e le motivazioni.

I PROMOSSI: Alfa Romeo, Lamborghini, Lexus, Mini, Mitsubishi

I BOCCIATI: Chrysler, Daihatsu, Dodge, DR, Tata

Immatricolazioni auto marzo 2011: l'Alfa Romeo salva l'Italia

L'opinione dei lettori