• pubblicato il 02-12-2010

Immatricolazioni auto novembre 2010: Audi e Mini ok, Lancia ko

di Marco Coletto

In un panorama globale che fa registrare un -23,13% la Casa inglese raddoppia le proprie vendite grazie alla Countryman. Il brand dei quattro anelli è l'unico tra i big a chiudere in attivo (+ 1,80%) mentre il marchio torinese (- 34,40%) è il peggiore

Considerando i crolli dei mesi precedenti i dati delle immatricolazioni auto di novembre 2010 sono meno gravi del previsto: - 21,13% (da 184.099 a 145.198 esemplari venduti) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tra le big l'unica Casa capace di chiudere in attivo è stata l'Audi (+ 1,80%).

La Opel ha "tenuto" (- 9,23%) mentre i cali più considerevoli portano i nomi di Toyota (- 32,00%), Ford (- 32,68%) e Lancia (- 34,40%). Scopriamo insieme i promossi e i bocciati del mese, percentualmente parlando: nella gallery troverete i dati tecnici e le motivazioni.

I PROMOSSI: Chrysler, DR, Mini, Mitsubishi, Subaru

I BOCCIATI: Dodge, Mazda, Smart, Ssangyong, Tata

Immatricolazioni auto novembre 2010: Audi e Mini ok, Lancia ko

L'opinione dei lettori