• pubblicato il 15-06-2010

La nuova Subaru Legacy sfida berline e SUV

di Marco Coletto

L'ultima proposta della Casa delle Pleiadi unisce la comodità di un'auto tradizionale ad un comportamento su sterrato degno di una Sport Utility. Basterà per sconfiggere quattro rivali tedesche provenienti da questi due segmenti?

Il debutto sul mercato della Subaru Legacy è praticamente passato sotto silenzio: cose che succedono quando si appartiene ad un brand che in Italia è quasi di nicchia (poco più di 300 immatricolazioni al mese, meno di una Ford S-Max).

La berlina giapponese a trazione integrale, giunta alla quinta generazione, unisce alla comodità di una vettura tradizionale un comportamento in fuoristrada vicino a quello di una SUV. Senza dimenticare i contenuti tecnici: il motore boxer diesel 2.0 da 150 CV (presente anche su Impreza, Forester e Outback) permette, grazie ai cilindri orizzontali contrapposti, di abbassare il baricentro del veicolo (garantendo così una tenuta di strada superiore) e di ridurre la rumorosità.

La versione di punta S Dynamic, caratterizzata da un assetto più rigido e da cerchi in lega da 18", ha solo due rivali dirette: l'Audi A4 e la Volkswagen Passat. Per completare la cinquina del "primo contatto" di questa settimana abbiamo aggiunto due SUV acquistabili con la stessa cifra: la BMW X1 e la Ford Kuga. Scopriamo insieme la classifica.

5° Subaru Legacy 2.0D-S Dynamic 61 punti

4° Ford Kuga 2.0 TDCi 4WD Titanium 62 punti

3° Volkswagen Passat 2.0 TDI 4motion Highline 63 punti

2° BMW X1 xDrive18d Attiva 70 punti

1° Audi A4 2.0 TDI quattro 73 punti

Le caratteristiche delle auto, e i motivi del nostro giudizio, nella gallery.

La nuova Subaru Legacy sfida berline e SUV

L'opinione dei lettori