Autostrade
  • pubblicato il 01-07-2010

Le autostrade da oggi sono più care

di Marco Coletto

Entrano in vigore gli aumenti previsti dalla manovra finanziaria. I pedaggi sono destinati a crescere ulteriormente con l'arrivo del nuovo anno

Automobilisti di tutta Italia, preparatevi a sborsare più soldi al casello. Da oggi, infatti, scattano gli aumenti dei pedaggi autostradali previsti dalla manovra finanziaria.

Gli incrementi, che servono a coprire la somma dovuta dallo Stato all'Anas per la gestione della rete stradale nazionale, sono due: il primo - compreso tra 1 e 3 millesimi di euro per ogni chilometro (più altri 2 millesimi a partire dal 2011) - riguarda tutte le arterie mentre il secondo (1 euro per i veicoli leggeri, 2 euro per quelli pesanti) è applicato alle barriere di autostrade in concessione (prima gratuite) che si interconnettono con quelle in gestione diretta Anas. Scopriamo l'elenco completo:

Roma Nord - A1 - ASPI

Fiano Romano - A1 - ASPI

Roma Est - A24 - Strada dei Parchi

Lunghezza - A24 - Strada dei Parchi

Settecamini - A24 - Strada dei Parchi

Ponte di Nona - A24 - Strada dei Parchi

Roma Sud - A1 - ASPI

Roma Ovest - A12 - ASPI

Maccarese Fregene - A12 - ASPI

Nocera - A3 - SAM

Cava de' Tirreni - A3 - SAM

San Gregorio - A18 - CAS

Buonfornello - A20 - CAS

Mercato S. Severino - A30 - ASPI

Avellino Est - A16 - ASPI

Firenze-Certosa - A1 - ASPI

Valdichiana - A1 - ASPI

Ferrara Sud - A13 - ASPI

Benevento - A16 - ASPI

Falchera - A55 Tangenziali di Torino - ATIVA

Bruere - A55 Tangenziali di Torino - ATIVA

Settimo Torinese - A55 Tangenziali di Torino - ATIVA

San Benedetto del Tronto - A14 - ASPI

Chieti-Pescara - A25 - Strada dei Parchi

Pescara Ovest Chieti - A14 - ASPI

Lisert - A4 - Autovie Venete

Le autostrade da oggi sono più care

L'opinione dei lettori