• pubblicato il 27-08-2010

Lotus Evora S e IPS: la tempesta e la quiete

di Marco Coletto

La Casa britannica approfitta del Salone di Parigi per presentare due varianti della propria supercar: una brutale da 350 CV, l'altra "soft" dotata di cambio automatico

In dodici mesi la Lotus Evora (nata nell'estate del 2009) ha conquistato critica e pubblico. Al Salone di Parigi la Casa britannica svelerà due varianti inedite della propria supercar: la S (più potente) e la IPS, dotata di cambio automatico.

La prima versione è rivolta a chi non si accontenta dei 280 CV del modello attualmente in listino mentre la seconda serve ad intercettare i mercati "allergici" alle trasmissioni manuali come l'Asia e l'America. Scopriamo tutti i dettagli tecnici nella gallery.

Lotus Evora S e IPS: la tempesta e la quiete

L'opinione dei lettori