Sergio Marchionne
  • pubblicato il 22-12-2010

Marchionne: sì all'investimento a Mirafiori se ci sarà la maggioranza

di Marco Coletto

«Con il 51% di sì siamo pronti a fare l'investimento, il piano è qualcosa di unico: la possibilità di produrre nello storico impianto di Torino SUV di classe superiore destinate ai mercati di tutto il mondo. Perciò invito la Fiom a firmare, sarebbe un'ottima idea fare l'accordo prima di Natale». Queste le ultime dichiarazioni di Sergio Marchionne a proposito delle trattative con i sindacati riguardanti Mirafiori.

L'ad Fiat, in occasione di un discorso tenuto a 1.700 manager del Gruppo, ha inoltre dichiarato: «Non dipende da noi riprendere la trattativa, noi non abbiamo lasciato il tavolo. Siamo disposti a parlare se ci sono aperture». I rappresentanti di Uilm e Fim hanno già chiesto un incontro mentre la Fiom, attraverso il proprio responsabile Auto Giorgio Airaudo, ha annunciato di essere pronta a farlo solo se si terrà conto delle ragioni dei lavoratori. In parole povere: «no ad un'altra Pomigliano».

Marchionne: sì all'investimento a Mirafiori se ci sarà la maggioranza

L'opinione dei lettori