• pubblicato il 10-03-2010

Mondiale F1 2010: tutto quello che c'è da sapere

di Marco Coletto

Con le prime prove libere del GP del Bahrain, prenderà il via il Mondiale 2010 di Formula 1. Una stagione rivoluzionaria sotto diversi aspetti, scopriamoli insieme.

Regolamento

L'abolizione dei rifornimenti in gara e nelle qualifiche porterà a pit-stop più brevi (per cambiare le gomme bastano circa 4 secondi). Il sistema di punteggio ha subito modifiche rilevanti: non vanno più a punti solo i primi otto, bensì i primi dieci (25 punti al primo, 18 al secondo, 15 al terzo, 12 al quarto, 10 al quinto, 8 al sesto, 6 al settimo, 4 all'ottavo, 2 al nono e 1 al decimo). Dal punto di vista tecnico viene sospeso l'utilizzo del sistema di recupero dell'energia in frenata KERS, la larghezza massima dei battistrada delle gomme anteriori passa da 270 a 245 mm (alleggerendo così il muso della vettura) e per ragioni di sicurezza sono stati inoltre vietati i copricerchi sulle ruote.

Scuderie

Delle dieci squadre presenti lo scorso anno solo sette sono rimaste invariate (Ferrari, Force India, McLaren, Red Bull, Renault, Toro Rosso e Williams). Il team campione del mondo in carica - la Brawn GP - è diventato Mercedes, la Sauber ha retto all'abbandono da parte di BMW mentre la Toyota è stata vittima della crisi economica. Le tre nuove scuderie (HRT, Lotus e Virgin) hanno portato a dodici il numero delle partecipanti, scopriamole insieme nella gallery.

Piloti

Il clamoroso ritorno di Michael Schumacher (stavolta al volante della Mercedes) ha portato a quattro il numero di campioni del mondo presenti in questa stagione (gli altri sono Fernando Alonso, Jenson Button e Lewis Hamilton). Grandi spostamenti di mercato: i più rilevanti quelli di Button (dalla Brawn alla McLaren) e Alonso (dalla Renault alla Ferrari). Ma non va dimenticato un gregario di lusso come Rubens Barrichello, diventato prima guida della Williams. Tra i debuttanti segnaliamo due nomi: Nico Hülkenberg (vincitore della serie minore GP2 nel 2009) e Bruno Senna (nipote del mitico Ayrton). Danno invece l'addio (o l'arrivederci?) alle scene Kimi Räikkönen (già reduce da due ritiri nel Mondiale WRC), Giancarlo Fisichella e Nick Heidfeld (diventati rispettivamente riserve alla Ferrari e alla Mercedes). Per maggiori dettagli su tutti i piloti in gara, vi rimandiamo nuovamente alla nostra gallery.

Il calendario

19 Gran premi (con il ritorno del Canada e il debutto della Corea del Sud) e qualche modifica alle piste: il circuito del Bahrain è stato allungato di 887 metri mentre la pista di Silverstone in Gran Bretagna di 719 metri. Siccome Sky non ha rinnovato il contratto per trasmettere la diretta dei GP, questi si potranno vedere solo sulla Rai. Nell'elenco che segue troverete la data e l'ora di inizio delle gare, cliccando sui link e consultando la gallery avrete invece le mappe e qualche dettaglio tecnico.

Bahrain 14 marzo h 13:00

Australia 28 marzo h 8:00

Malesia 4 aprile h 10:00

Cina 18 aprile h 9:00

Spagna 9 maggio h 14:00

Monaco 16 maggio h 14:00

Turchia 30 maggio h 14:00

Canada 13 giugno h 18:00

Europa 27 giugno h 14:00

Gran Bretagna 11 luglio h 14:00

Germania 25 luglio h 14:00

Ungheria 1 agosto h 14:00

Belgio 29 agosto h 14:00

Italia 12 settembre h 14:00

Singapore 26 settembre h 14:00

Giappone 10 ottobre h 8:00

Corea del Sud 24 ottobre h 8:00

Brasile 7 novembre h 17:00

Abu Dhabi 14 novembre h 14:00

Mondiale F1 2010: tutto quello che c'è da sapere

L'opinione dei lettori