• pubblicato il 16-02-2010

Nissan Patrol: il mito dei fuoristrada si rinnova

di Marco Coletto

Dopo la Qashqai restyling e la piccola Juke, la Casa giapponese arricchisce la propria gamma 4x4 con la nuova generazione di un'icona

Dici Nissan Patrol e pensi al deserto, agli sterrati più impegnativi o a qualsiasi altro posto impossibile da raggiungere con un'automobile. Per le 4x4 della Casa nipponica è tempo di novità: dopo il restyling della Qashqai e la crossover Juke è arrivata la settima generazione di un mito.

Rispetto al Patrol precedente, il nuovo modello punta a conquistare soprattutto i mercati del Medio Oriente: lo dimostra il luogo scelto per la presentazione (Abu Dhabi, Emirati Arabi) e una serie di soluzioni create per accontentare gli sceicchi. Uno stile più elegante e meno spartano, tanta tecnologia a bordo (la trazione integrale a differenziali elettronici permette di configurare il comportamento della vettura a seconda delle condizioni del terreno), una migliore attitudine all'asfalto (le barre di torsione attive riducono il rollio in curva) e un motore (abbinato ad un cambio automatico a sette rapporti e alle immancabili ridotte) poco adatto alle strade del Vecchio Continente.

Scopriamo insieme i dettagli nella gallery.

Nissan Patrol: il mito dei fuoristrada si rinnova

L'opinione dei lettori