• pubblicato il 26-02-2010

Nuova Porsche Cayenne: ibrida e bella

di Marco Coletto

La seconda generazione della SUV di Zuffenhausen, realizzata sul pianale della Volkswagen Touareg, è più efficiente ed è disponibile anche con doppia alimentazione benzina/elettrica

L'esame di maturità per la Porsche Cayenne arriva a sette anni dal lancio. La seconda generazione, realizzata sullo stesso pianale della nuova Volkswagen Touareg, è più attenta all'ambiente.

La riduzione del peso (-180 kg sulla versione S) e l'adozione di dispositivi "eco" come lo start/stop ha permesso di abbassare i consumi: la gamma motori comprende unità già viste sulla SUV Vw come il 3.6 V6 da 300 CV e 10,1 km/l, il 3.0 turbodiesel (sempre V6) da 240 CV e 13,5 km/l e l'inedita S Hybrid a doppia alimentazione benzina/elettrica, con una potenza complessiva di 380 CV.

Non mancano però le proposte più "spinte" come la S da 400 CV (anziché 385) e 9,5 km/l e la Turbo da 500 CV, molto più parca rispetto alla precedente.

La nuova Cayenne verrà presentata al Salone di Ginevra ed entrerà in listino, con prezzi che non si discostano molto da quelli attuali, l'8 maggio. Per maggiori dettagli sulla prossima SUV di Zuffenhausen consultate la gallery.

Nuova Porsche Cayenne: ibrida e bella

L'opinione dei lettori