• pubblicato il 02-03-2010

Pininfarina 2uettottanta: il futuro delle spider Alfa Romeo

di Marco Coletto

Il carrozziere torinese celebra gli ottant'anni di attività e il centenario dell'Alfa Romeo con una concept ispirata alla mitica scoperta del Biscione

La Pininfarina 2uettottanta, presentata al Salone di Ginevra, celebra nel nome e nel design sia la mitica spider Alfa Romeo Duetto (nata nel 1966) che gli ottant'anni di attività del carrozziere torinese, autore - tra l'altro - di molte scoperte del Biscione.

Nonostante si tratti di una concept, la 2uettottanta (anticipata un mese fa da un bozzetto) è già stata concepita per ospitare il motore 1.750 turbo (già montato su altri modelli Alfa, tra cui proprio l'attuale Spider) disposto in senso longitudinale. Tra gli altri dettagli tecnici spiccano il cambio a doppia frizione, le gomme (realizzate in collaborazione con la Dunlop) con un profilo laterale liscio per migliorare l'aerodinamica e i freni carboceramici firmati Brembo.

Gli stilisti Pininfarina hanno voluto esprimere i valori che hanno reso modelli storici come la Giulietta Spider e la Duetto dei classici senza tempo. Secondo voi ci sono riusciti? Per maggiori dettagli sulla vettura consultate la gallery.

Pininfarina 2uettottanta: il futuro delle spider Alfa Romeo

L'opinione dei lettori