Solo l'11% dei preventivi RC Auto in Italia comprende la copertura furto e incendio
  • pubblicato il 24-06-2011

Polizze furto e incendio: gli italiani le snobbano

di Marco Coletto

Nonostante nel nostro Paese vengano rubate 340 auto al giorno solo un nostro compatriota su 10 si assicura contro questo evento. Il calo del 20% in diciotto mesi è dovuto alla crisi economica e all'aumento dei premi RC Auto

Polizze furto e incendio? No, grazie. Nonostante nel nostro Paese vengano rubate 340 auto al giorno solo un italiano su dieci si assicura contro questo evento.

Secondo un'indagine del comparatore di prezzi Facile.it, la colpa sarebbe soprattutto della crisi economica e dell'aumento dei premi RC Auto (+ 12% di incremento medio annuo secondo l'Osservatorio Nazionale Federconsumatori) che ha portato gli automobilisti del Bel Paese a tagliare sulle spese non necessarie. A luglio 2009 il 32,9% dei preventivi includeva questa copertura aggiuntiva mentre nel periodo febbraio-aprile 2011 il valore è calato all'11%. Va detto, però, che il dato non tiene conto delle polizze offerte dai concessionari in occasione dell'acquisto di un veicolo nuovo.

Le regioni più "virtuose" sono quelle in cui i premi sono più bassi: la Lombardia guida la classifica (il 22,14% dei preventivi RC Auto comprende anche questa integrazione) mentre il fanalino di coda è la Campania (1,06%).

Polizze furto e incendio: gli italiani le snobbano

L'opinione dei lettori