• pubblicato il 01-05-2010

SUV a sette posti: la Mitsubishi Outlander sfida "sorelle" e rivali

di Marco Coletto

La Sport Utility giapponese, recentemente ristilizzata, si confronta con le gemelle Citroën C-Crosser e Peugeot 4007 e con le coreane Chevrolet Captiva e Hyundai Santa Fe

Le SUV a sette posti sono doppiamente versatili: possono avventurarsi fuori dall'asfalto e trasportare più persone delle tradizionali cinque. Per la prima "top five" del mese abbiamo voluto mettere a confronto la Mitsubishi Outlander - appena ristilizzata - con quattro rivali, due di queste a lei molto familiari.

Le francesi Citroën C-Crosser e Peugeot 4007 condividono tutto con la Sport Utility "jap" (motore, design, interni, ecc...) ma, come vedremo nella classifica, alcune peculiarità sono in grado di fare la differenza. Ad opporsi al trio franco-nipponico due proposte "made in Corea" con trazione integrale permanente anziché inseribile manualmente: la Chevrolet Captiva e la Hyundai Santa Fe. Tutte e cinque le vetture sono accomunate dall'assenza delle marce ridotte, fondamentali per chi ama affrontare gli sterrati più insidiosi. Scopriamo insieme la classifica.

5° Hyundai Santa Fe 2.2 CRDi Dynamic Top 7 p.ti 56 punti

4° Chevrolet Captiva 2.0 VCDi LTZ 62 punti

3° Peugeot 4007 2.2 HDi Féline 72 punti

2° Mitsubishi Outlander 2.2 DI-D Instyle 75 punti

1° Citroën C-Crosser 2.2 HDi Exclusive Style 81 punti

Le caratteristiche delle auto, e i motivi del nostro giudizio, nella gallery qui sotto.

SUV a sette posti: la Mitsubishi Outlander sfida "sorelle" e rivali

L'opinione dei lettori