• pubblicato il 02-08-2010

Superbike: a Silverstone dominano gli inglesi e la Yamaha

di Marco Coletto

Cal Crutchlow, campione del mondo Supersport 2009, ottiene la prima vittoria in carriera nella classe regina e, non contento, sigla anche la doppietta in Gara 2. Per la Casa dei tre diapason è il primo successo nella stagione

Come previsto il GP di Gran Bretagna di Superbike è stato monopolizzato dai piloti inglesi: dopo cinque Superpole (compresa quella di sabato scorso) il campione del mondo Supersport 2009 Cal Crutchlow ha ottenuto la prima vittoria in carriera nella classe regina. Non contento, si è ripetuto in Gara 2 portando alla Yamaha il primo successo della stagione.

Jonathan Rea, due volte secondo, sembra aver trovato la continuità che gli era mancata nella prima metà dell'anno mentre il rivale più agguerrito di Max Biaggi (quinto e sesto) nella lotta per il titolo - Leon Haslam (terzo e quarto) - ha rosicchiato al romano solo otto punti.

A tre gare dal termine (Germania, Italia e Francia) e con 150 punti ancora in ballo il vantaggio del portacolori dell'Aprilia sul centauro della Suzuki è di 60 lunghezze. Considerando lo scarso rendimento della RSV4 1000 su questo tracciato e la tradizione negativa dei piloti italiani in terra d'Albione (l'ultimo successo nostrano risale al 2001 con Pierfrancesco Chili) il weekend è stato più soddisfacente del previsto.

Superbike: a Silverstone dominano gli inglesi e la Yamaha

L'opinione dei lettori