limite_di_velocita
  • pubblicato il 22-01-2010

Velocità ridotta, incidenti quasi dimezzati

di Marco Coletto

Uno studio inglese durato vent'anni dimostra che adottando limiti più severi in città calano le vittime della strada

Brutte notizie per chi vorrebbe aumentare i limiti di velocità in autostrada a 150 km/h. Da una ricerca inglese, pubblicata sul British Medical Journal, è emerso che sperimentando un limite cittadino di 20 miglia orarie (32,18 km/h) i morti sono calati del 40% nell'arco di vent'anni, dal 1986 al 2006.

Gli utenti della strada che hanno tratto maggior beneficio da questa soluzione sono stati i bambini, la cui mortalità è praticamente dimezzata. Il numero di pedoni deceduti e feriti è sceso del 32,4%, percentuale arrivata addirittura al 46,2% per i minori di 15 anni. Risultati interessanti anche per i ciclisti (-37,6%) e i centauri (-39,1%).

Velocità ridotta, incidenti quasi dimezzati

L'opinione dei lettori