• pubblicato il 05-07-2011

Citroën DS3 in Rosa

Rosa fucsia e' il suo nuovo abito

La DS3, la City Car targata Citroën e nata a Marzo 2011, festeggia il suo primo anno alla grande con l'obiettivo raggiunto di 100.000 unita' vendute.

Un' auto versatile e "multi-face" che dal lancio ad ora ha dimostrato di essere rivolta a tutti coloro che sono alla ricerca di Stile, raffinatezza e personalità. Citroën conosce bene il suo target di riferimento e per celebrare il successo della sua DS3 sta preparando nuovi colori e decalomanie per dare ancora più originalità e rendere piu' eccentrica la DS3.

Nuova tonalita' rosa fucsia

Cura del particolare, colore e stile sono molto apprezzati dal pubblico femminile che sicuramente si riconoscera' anche nella nuova tonalità riservata al tettino: rosa fucsia con alloggio per gli specchietti, interno dei pneumatici, e pomello del cambio coordinati. Anche per questa coloroazione e' disponibile un nuovo tema decorativo: Flower bohemian che sfoggia effetti molto particolari.

La collezione

La personalizzazione e la scelta del look sono uno dei punti forti della DS3 per la quale è già possibile scegliere 3 diversi colori esclusivi del tettino: Nero Notte, Bianco, Absolut, Rosso Carmen. Per tutte queste tinte di base è inoltre possibile scegliere tra una vasta gamma di temi per rendere ancora più unica l'auto: Perle, Urban Tribe, Vibe, Zebra, Codesign, Plane e Map.

Look ad Hoc

Carrozzeria, conchiglie dei retrovisori, cerchi, dettagli interni e tinte dei sedili sono le altre componenti interamente personalizzabili. SI puo' comporre l'auto scegliendo tra le numerose possibilità direttamente dalla pagina web appositamente dedicata da Citroën.

L'auto delle donne

Tra le 'Auto al femminile' la Citroen DS3 rientra sicuramente nella Top Ten. Basti pensare all'ultimo premio riconosciuto alla city car francese come 'Women's World Car of the Year'. Il premio, per la cronaca, viene assegnato da una giuria di 14 giornaliste e piloti donna provenienti da tutto il mondo.

Citroën DS3 in Rosa

L'opinione dei lettori