Guida all'acquisto dell'auto
  • pubblicato il 22-08-2011

Comprare l’auto in modo smart

Regole d'oro per non sbagliarsi

L'acquisto dell’auto, che sia di un mezzo nuovo o usato, è sempre delicato se non altro perchè una volta arrivate le chiavi cambiare nuovamente è una rottura di scatole. Il primo consiglio, che consideriamo anche il criterio base, per comprare "bene" un automobile è non seguire il proprio istinto. Sento che mi troverò bene può essere gratificante per la psiche ma non garantisce da future recriminazioni.

Per essere il più possibile sicuri di ritrovarsi in mano qualcosa di cui si sarà contenti suggeriamo quindi di stabilirsi alcune regole e seguirle.

Le elenchiamo, con un ordine di importanza che varia necessariamente in base a chi compra.

Il Budget:

Stabilire un budget e attenersi: è vero che 100 euro al mese in più o in meno (diciamo un numero a caso) possono sembrare irrilevanti ma se li si moltiplica per tutti i mesi (e quindi gli anni) del pagamento, si vede la cifra totale finale da pagare e si nota che in realtà alla fine non sono tanto irrilevanti. Ugualmente, ricordarsi che la automobile va fatta andare e ha bisogno di manutenzione per cui nel budget è bene includere oltre al costo di acquisto anche i consumi e la assistenza.

A cosa serve:

Stabilire quale bisogno pratico deve soddisfare l’ automobile che si sta per comprare: se la si usa solo in città per spostarsi nel traffico e non si porta mai nemmeno un pacchetto, inutile dotarsi di una station wagon diesel con cambio manuale...

Il sogno

E' vero che come la si usa è fondamentale ma ugualmente importante è amare la propria automobile per cui in nome della praticità e del budget, evitare di trascurare quello che potremmo definire il "bisogno emotivo", che può essere come ci si immagina nella nuova automobile, quello che ci rende felici nel guidarla, etc. Sogniamo di essere come Kate nella carrozza il giorno del matrimonio con William? Una carrozza è oggettivamente difficile da giustificare, ma magari una Smart futuristica ci porta alle stesse altezze.

Una seconda opinione:

Quando si è da soli è più facile cedere alle pressioni, che siano del rivenditore o le proprie irrazionali. E' quindi sempre utile portarsi una persona di cui ci si fida con cui potersi confrontare

Short List:

Fare una lista delle 5 (potrebbero essere anche 4 o 10, qui dipende proprio da come si è di carattere) automobili che paiono corrispondere a quello che si sta cercando.

Informarsi:

Poco divertenti da leggere, spesso poco chiare, ma comunque essenziali: leggere, farsi spiegare, capire, le caratteristiche delle candidate a diventare la prossima automobile.

La prova:

Non toccare con mano la automobile da comprare e vedere come ci si trova dentro è un po' come comprarsi un vestito senza provarlo e senza guardarsi allo specchio. Chi di noi del gentil sesso lo farebbe?

Comprare l’auto in modo smart

L'opinione dei lettori