famiglia a bordo
  • pubblicato il 04-10-2011

Le auto per mamme... Bimbi a bordo? Ecco come scegliere l'auto

Bimbi a bordo? Ecco come scegliere l'auto: spaziosa ma non grande, e con tante accortezze...

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto un'email da Cherie, lettrice che ci scrive dalla Gran Bretagna, che ci suggeriva di scrivere delle automobili per le mamme di bimbi piccoli: tra pacchi, pacchetti e bambini, le mamme hanno infatti necessità ben specifiche. Abbiamo accolto l'invito, ed eccoci qui.

Una automobile "da mamma" deve essere pratica, ossia funzionale, comoda, maneggevole e facile da usare.

Dimensioni

Il taglio giusto per un'auto da mamma è facilmente valutabile: deve essere abbastanza piccola da essere comoda per la città e per i parcheggi ma con spazio sufficiente per mettere seggiolini, passeggini, spesa, giochi del parco, e struttura del seggiolino/culla/ovetto senza fare mille esercizi per riuscirci.

Gli esterni

Gli sportelli devono essere facilmente apribili: scorrevoli sono l'ideale visto che la mamma di uno o più bambini piccoli si trova nella situazione tipica di dover chiudere con una mano il passeggino e/o la struttura dell’ovetto o della culla (a seconda dell’età della creatura), oltre a tenere eventualmente con l’altra il/i bambino/i, aprire/chiudere la portiera, agganciare l’ovetto o aprire il passeggino... Insomma un delirio.

Se lo sportello dà una mano, essendo di facile gestione è tutto di guadagnato.

C'è poi un elemento spesso sottovalutato: i vetri scuri. Proteggono le creature dal sole e si evita così di dover comprare tendine che filtrino la luce, che per quanto divertenti rovinano l'estetica della macchina

Gli interni

Anche qui, alcuni dettagli non sono assolutamente da sottovalutare, nel rendere la vita facile alle mamme:

  • Sistema di aggancio delle cinture per culle e ovetti di serie
  • Chiusura e apertura centralizzata e automatica delle portiere
  • Lettore dvd per i bambini (super comodo per i tragitti più lunghi di 30 minuti)

Estetica

Un'auto a misura di bambini deve essere colorata: anche se piccoli, ai bimbi piace il colore. Per cui una bella macchina colorata li attira di più. Un po' come il gelato...

Aspetti tecnici

Si conferma che per le donne sono praticamente irrilevanti, con due eccezioni: il servosterzo (che ci deve essere) e che l'automobile non sia a gas, così da poter usare i garage.

Cosa scegliere, quindi?

Tra le numerose automobili sul mercato, ne abbiamo viste quattro che hanno almeno alcuni dei requisiti richiesti.

Abbiamo usato le dimensioni come variabile iniziale di scelta, partendo dal presupposto che - se anche ha sportelli facilmente apribili, vetri scuri, sistema di aggancio delle cinture per culle e ovetti di serie, chiusura e apertura centralizzata e automatica delle portiere, lettore dvd e un sacco di colori - un autobus non sarebbe pratico.

Volkswagen Sharan

La monovolume tedesca è lunga 4580mm ed è caratterizzata da un'ampia capacità di carico che parte da 267 litri nella configurazione a sette posti, per arrivare a 2.430 litri (se si rinuncia alla seconda e terza fila di sedili e si dedica tutto lo spazio ai bagagli).

Le configurazioni interne possibili sono semplici e rapide da variare, con le tre poltrone della seconda fila che scorrono separatamente in senso longitudinale e si abbattono formando un fondo del vano piatto e due di loro che possono essere trasformate in seggiolini per bambini.

Le porte posteriori sono scorrevoli, e a richiesta possono essere ad apertura elettrica. Sono possibili ben 33 vani portaoggetti (alcuni sono optional).

Le colorazioni disponibili sono sobrie (grigio, blue, marrone, nero). Non sono disponibili vetri oscurari ma tra gli accessori originali ci sono le tendine parasole tagliate su misura che proteggono l’interno dell’abitacolo ed i passeggeri posteriori senza compromettere la visuale e quindi la sicurezza di guida. Sono anche un ottimo isolamento termico e possono essere usate anche con i finestrini abbassati.

Sempre tra gli accessori originali sono disponibili, ci sono due modelli di seggiolino per bambini: il Bobsy G0-1 ISOFIX per bimbi con un peso fino a 18 kg (4/5 anni d’età orientativamente) e il Bobsy G2-3 pro per i bambini di tra i 15 e i 36 kg di peso.

L'abbiamo considerata perché: ha accessori specifici per bambini, è tra le pochissime con sportelli scorrevoli ed ha una certa versatilità interna.

Nissan Cube

Lunga 3980mm e larga 1700mm appare come promette il nome: un cubotto dalle forme lineari.

La capacità del bagagliaio va dai 283 ai 1563 litri. Ha il tetto panoramico, cosa che a nostro giudizio è sia un plus che un difetto: un plus perché i bimbi curiosi possono vedere il cielo, un minus perché - se non ci si ricorda di proteggerle - si rischia di cuocere le creature. Scherziamo ovviamente, ma comunque è un elemento da tenere in considerazione.

Di serie ha il climatizzatore, che fa sempre comodo e la versione Look ha i vetri posteriori oscurati di serie. Oltre ai colori tradizionali è disponibile il rosso.

L'abbiamo considerata perché: i vetri oscurati di serie ed il bagagliaio molto capiente.

MINI clubman

È larga 1683mm e lunga 3961 mm, con il volume del vano bagagli che va dai 260 ai 930 litri

Il divano posteriore è disponibile nella versione a tre posti e tre poggiatesta per accogliere nella massima comodità due adulti e un bambino (fino a max. 49 kg) ed è dotata di ISOFIX, il sistema a norma mediante il quale un seggiolino per bambini (dotato di due barre telescopiche) si innesta in modo solido e sicuro sul fondo del sedile posteriore.

Come tutte le Mini ha l'accesso facilitato ai sedili posteriori - abbattendo lo schienale il sedile scorre automaticamente in avanti per facilitare l'entrata - gli schienali sono abbattibili singolarmente e il piano di carico piatto e i sedili posteriori con inclinazione regolabile facilitano le operazioni di carico e scarico.

È dotata di climatizzatore con microfiltro e il filtro al carbone attivo incorporato protegge i passeggeri dai cattivi odori esterni.

L'accesso alla macchina è reso più facile dal dispositivo di accesso comfort che permette di aprire e chiudere la vettura senza prendere in mano il telecomando.

Sul fronte colore c'è - ovviamente - solo da sbizzarrirsi.

L'abbiamo considerata perché: ha l'ISOFIX, il filtro per l'aria condizionata, l'accesso facilitato e il dispositivo di accesso comfort.

Peugeot 206 Plus

La compatta francese è lunga 3872mm e larga 1669; il bagagliaio va da 245 litri con sedile posteriore e coprivanobagagli a 1130 litri con sedile posteriore ripiegato e senza coprivanobagagli.

È dotata di fissaggio ISOFIX che consente di agganciare solidamente ai punti di ancoraggio previsti nei sedili posteriori un seggiolino munito di dispositivo di fissaggio e bloccaggio.

Ha i vetri azzurrati di serie su tutte le versioni così come la chiusura centralizzata delle porte con telecomando.

Il climatizzatore automatico, parte del pack comfort, è invece disponibile come optional solo nella 206 Plus Trendy mentre quello manuale, di serie sulla Plus Urban e la Plus Trendy, non è invece disponibile sul modello base.

Tra i colori, si può scegliere tra i tradizionali è un bel rosso (Rosso Aden).

L'abbiamo considerata perché: ha un buon bagagliaio, ha l'ISOFIX, i vetri azzurratti e la chiusura centralizzata con telecomando. La troviamo carente sul fronte climatizzatore.

…alla fine

In conclusione, la ricerca che abbiamo fatto ci porta a dire che la macchina per mamme non esiste, esistono tanti modelli di automobili ognuno dei quali ha qualcosa di utile per le mamme per cui alla fine la scelta non è facile.

Saremmo molto curiosi di conoscere la vostra esperienza di mamme con automobile. Ci raccontate quale macchina avete, come mai l'avete scelta e come vi trovate?

Le auto per mamme... Bimbi a bordo? Ecco come scegliere l'auto

L'opinione dei lettori