• pubblicato il 21-05-2013

Toyota GT-86: "fattela perdonare". L'iniziativa promozionale della Casa giappponese.

di Junio Gulinelli

Una curiosa e divertente iniziativa della Casa giapponese aiuta i mariti a conquistare il consenso delle mogli... per una scelta un pò egoista

La Toyota GT-86 è la nuova coupé sportiva della Casa giapponese. Un'auto declinata al femminile? Decisamente no.

Ne parliamo perché il marchio nipponico l'ha resa protagonista di una curiosa, divertente, e forse per qualcuno anche discutibile, iniziativa promozionale che coinvolge direttamente le donne, più nello specifico le mogli.

A meno che non sia una sportiva nata, è difficile, infatti, che la scelta di una donna ricada proprio sulla Toyota GT-86. Al contrario molti uomini, mariti, da quando la nuova coupé giapponese è uscita sul mercato la guardano fantasticando con desiderio, magari a volte intimoriti dalla possibile reazione delle mogli ad una scelta così radicale...

E allora Toyota si è inventata questa operazione commerciale (partita il 16 maggio) volta ad addolcire la pillola alle compagne e facendo da "pacere" nella coppia. Come? Recapitando alle mogli degli acquirenti di una Toyota GT-86 un bel mazzo di fiori (in collaborazione con il più noto marchio distributore di fiori al mondo) per conquistare il loro consenso... sicuramente un bel dettaglio, apprezzabile e generoso.

Ma basta un mazzo di fiori a “comprare” l'appoggio di una donna? Secondo noi è un po' pochino. Un contentino davvero piccolo a fronte di una coupé sportiva di quel calibro. Della serie, Toyota ci mette del suo, ma poi sta all'uomo farsi perdonare... magari lasciando gestire a Lei i 200 CV della brillante giapponese!

Ad ogni modo, l’iniziativa, chiamata “FATTELA PERDONARE”, è stata lanciata su un apposito minisito gt86.toyota.it che permette all’utente, oltre ad approfondire la conoscenza della GT86, di scegliere il colore dei fiori e compilare una dedica personalizzata che accompagnerà le rose al momento della consegna.

Toyota GT-86: "fattela perdonare". L'iniziativa promozionale della Casa giappponese.

L'opinione dei lettori