• pubblicato il 01-12-2011

BMW e Toyota insieme per nuovi motori

Le due Case automobilistiche hanno firmato un accordo

Il BMW Group e la Toyota Motor Corporation (TMC) hanno annunciato di aver firmato un memorandum of understanding (MOU) che pone i punti di una collaborazione a medio e lungo termine centrata sulle tecnologie verdi - in particolare la tecnologia delle batterie a ioni di litio di prossima generazione - ed eventuali nuovi progetti che potrebbero insorgere.

La Toyota Motor Europe (TME), sussidiaria europea della TMC, e il BMW Group hanno anche firmato un contratto per cui la BMW fornirà alla TME motori diesel da 1.6 l and 2.0 l a partire dal 2014. I motori saranno installati su alcuni modelli di Toyota che la casa giapponese metterà in vendita sul mercato europeo, così ampliando il portafoglio e la vendita di mezzi diesel a basso consumo e basse emissioni di CO2.

Il razionale dietro l'unione emerge chiaramente dalla dichiarazione di Norbert Reithofer, il Chairman del Board of Management della BMW, il quale ha detto che la Toyota è la principale fornitrice di tecnologie verdi di serie del segmento mentre la BMW è la manufatturiera più innovativa e sostenibile di automobili premium e l'unione delle loro forze mira a sviluppare ulteriormente le tecnologie verdi e ad espandere la leadership nei rispettivi segmenti. Sul fronte commerciale, la fornitura di motori diesel dinamici e a bassi consumi alla Toyota è per la BMW un passo avanti nell'espansione delle attività di vendita.

BMW e Toyota insieme per nuovi motori

L'opinione dei lettori