BMW I Eco
  • pubblicato il 08-07-2011

BMW i: Nata Elettrica

Lanciata la divisione eco-sostenibile del marchio tedesco

La BMW ha lanciato BMW i, la sua sottomarca focalizzata sullo sviluppo di soluzioni sostenibili per la mobilità.

La "nuova era della mobilità" sostenibile

Il responsabile del Sales and Marketing della casa tedesca presentando la "BMW i - Nata Elettrica" ha definito l'evento un nuovo giorno per l'industria automobilistica e una nuova era per la mobilità individuale. Il brand BMW i comprende veicoli e servizi sviluppati già dal 2007 come parte del progetto, un think tank della BMW il cui compito era esplorare soluzioni di mobilità sostenibile. In altre parole, ha spiegato la casa tedesca, è la risposta alla domanda crescente dei clienti per sistemi ibridi ed elettrici.

Prossimi arrivi

Nel 2013 saranno lanciati i due primi modelli, la BMW i3 e la BMW i8. La i3, conosciuta come la Megacity Vehicle, sarà la prima macchina di serie per aree urbane ad essere spinta solo da energie elettrica. La i8 invece è una ibrida che unisce la capacità sportiva di una macchina ad alta performance con il consumo e le emissioni di una piccola. Entrambe le automobili sono basate su un concetto di costruzione rivoluzionario chiamato LifeDrive dove uno chassis in alluminio accoglie le componenti meccaniche mentre la cellula del passeggero consiste di una plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) molto resistente ma estremamente leggera. Entrambe le automobili sono state disegnate specificamente per i loro sistemi di guida alternativi, dove la architettura innovativa e il CFRP sono stati usati per eliminare il peso extra che accompagna le batterie e questo per il pilota vuol dire una dinamica di guida superiore.

BMW i: Nata Elettrica

L'opinione dei lettori