• pubblicato il 24-11-2011

ESP: obbligatorio dal 1 novembre il sistema anti-slittamento

Su tutti i veicoli leggeri dell’Unione Europea obbligatorio il sistema anti-slittamento

Dal 1 novembre tutte le nuove automobili e i veicoli commerciali leggeri nell'Unione Europa devono essere equipaggiati con il sistema anti-slittamento ESP (Electronic Stability Program). Dal 31 ottobre 2014 sarà obbligatorio su tutti i mezzi nuovi.

L'Electronic Stability Program usa sensori intelligenti per controllare 25 volte al secondo se gli input che il guidatore da al volante corrispondono alla direzione di viaggio del mezzo. Se il sistema rileva qualche discrepanza e stabilisce che il veicolo rischia di diventare instabile, interviene riducendo la coppia del motore così da stabilizzare il mezzo. Nel caso ciò non fosse sufficiente, frena le ruote interessate. Nell'ESP sono incorporati sia l'ABS sia il controllo di trazione.

Strategia europea per la sicurezza stradale

L'obbligatorietà dell'ESP è parte di una strategia europea che mira a prevenire l'80% degli incidenti da slittamento e riflette l'obiettivo della iniziativa delle Nazioni Unite "Decade dell'Azione per la Sicurezza Stradale 2011-2020" che mira a ridurre della metà le morti da incidenti stradali entro il 2020. Secondo alcune stime, ad oggi il numero di decessi dovuti alle automobili è di 1.300.000 ogni anno.

Il presidente della divisione Bosch Chassis Systems Control ha spiegato che l'ESP è il sistema di sicurezza delle automobili più importante dopo le cinture.

ESP: obbligatorio dal 1 novembre il sistema anti-slittamento

L'opinione dei lettori