• pubblicato il 28-01-2013

Lamborghini Gallardo GT3 prontocorsa

di Renato Dainotto

Gallardo GT3: la Lambo ha fame di gloria. Presto sulle piste più belle d'Europa

Lamborghini lancia una nuova sfida: partecipare alle competizioni riservate alle vetture GT3 con la nuova Gallardo GT3 FL2 sviluppata dalla Reiter Engineering in collaborazione con il reparto R&D Motorsport Lamborghini.

Una scommessa molto importante che vedrà la Casa italiana confrontarsi con Ferrari, BMW, Mercedes, Mc Laren, Porsche e Audi. Perchè le Lamborghini GT3 saranno schierate nel campionato europeo Blancpain Endurance Series, nel Campionato Italiano GT e nell'Asia Le Mans Series.

Parente della Gallardo normale

La Gallardo GT3 deriva dalla versione stradale model year 2013, ma è stata ottimizzata. Ad esempio, la GT3 dispone di un impianto frenante concepito per le gare di 24 ore (più resistenza e maggiore rapidità d'intervento per la sostituzione delle pastiglie), di un nuovo flusso d'aria di raffreddamento del motore e di inedite mappature del propulsore per gestire al meglio il consumo di carburante.

Una vera race car

La Gallardo GT3 viene proposta con un kit aerodinamico specifico. Il paraurti anteriore dispone di uno splitter nuovo (si tratta di una lama sotto lo spoiler per separare i flussi d'aria sotto e sopra la vettura) e in coda troneggia un estrattore in carbonio simile a quello della Supertrofeo.

Il rapporto peso/potenza è migliorato, grazie a una dieta dimagrante di 25 kg rispetto ala precedente GT3. La Gallardo GT3 FL2 viene venduta ai team che desiderano partecipare ai campionati a 320.000 euro tasse escluse.

Supervisione della Lambo

All'interno della struttura R&D della Lamborghini Motorsport è stato costituito un team che sarà dedicato la programma GT3 oltre a quello che supervisiona il Supertrofeo.

Lamborghini Gallardo GT3 prontocorsa

L'opinione dei lettori