• pubblicato il 01-08-2012

Opel Astra: ora anche con il 2.0 BiTurbo CDTi da 195 CV

Con la nuova motorizzazione diesel, la 5 porte diventa la più potente a gasolio tra le compatte

La gamma Opel Astra è disponibile, a partire da ora, con la nuova motorizzazione diesel più potente della marca tedesca, la potente unità BiTurbo che ha debuttato qualche mese fa sulla berlina Insignia.

Il motore in questione è il quattro cilindri da 2.0 BiTurbo CDTi da 195 CV di potenza e 400 Nm di coppia. Questo nuovo motore sarà disponibile sulle tre diverse versioni della gamma Astra: la due volumi 5 porte, la coupé GTC e la station wagon Sports Tourer.

La compatta diesel più potente di tutte

Il lancio dell'Astra BiTurbo è una novità speciale senza precedenti, visto che nessuna altra marca offre motori diesel di questa potenza nel segmento delle compatte.

In questo allestimento, la Opel Astra 5 porte raggiunge i 226 km/h, la Sport Tourer 222 km/h e la GTC 223 km/h. Oltre ad offrire tanta potenza, alte prestazioni e divertimento di guida, il motore BiTurbo è anche un propulsore altamente efficiente.

Alte prestazioni, consumi bassi

Combinato con la tecnologia Start/Stop di serie, sulla GTC consuma solo 4,9 litri/100 km (5,1 litri/100km sulla Sports Tourer e sulla 5 porte) con emissioni pari a 129g /km (134g/km sulla 5 porte e sulla Sport Tourer).

Lanciato all'inizio del 2012 con la Insignia, il potente motore diesel da 195 CV introduce nella gamma Opel una sofisticata tecnologia BiTurbo sequenziale dotato di doppio intercooler. Questa versione diesel ad alte prestazioni entrerà in commercio a partire da inizio 2013.

Opel Astra: ora anche con il 2.0 BiTurbo CDTi da 195 CV

L'opinione dei lettori