• pubblicato il 19-07-2011

Suzuki: 2 milioni di auto prodotte in Ungheria

L'impianto ungherese festeggia anche i 20 anni di attività

Suzuki festeggia la 2milionesima vettura prodotta nello stabilimento ungherese Magyar di Suzuki Motor Corporation (MSC). L'occasione si è rivelata ideale per celebrare anche in 20 anni di attività dell'impianto costruito nel 1991.

La Storia

La prima vettura prodotta è stata la Swift, poi si è passati a Wagon R+ e Ignis. Attualmente, si lavora sulla SX4, la Splash e la Swift (nuova generazione). Tutti i modelli assemblati nell'impianto ungherese rispettano la normativa sulle emissioni Euro 5. Attraverso la sua attività di esportazione MSC fornisce autovetture ai paesi europei, ma anche in Giappone, Russia, Ucraina, Medio Oriente, Israele e Marocco. Quello ungherese è uno stabilimento di notevole importanza per Suzuki: produce in media 300.000 vetture ogni anno e da lavoro a 3.500 persone, oltre a garantire migliaia di posti di lavoro tramite l'indotto. Inoltre, MSC è distributore nazionale e fornisce alla rete Ufficiale ungherese, ed ai paesi circostanti, motocicli, motori fuoribordo e autovetture.

La celebrazione

Alla presenza del Presidente del MOB (Magyar Olimpiau Bizottság) il Signor Zsolt Borkai, alcuni atleti olimpici assieme a Zsolt Gyulay, Vice Presidente del Comitato Olimpico, hanno accompagnato la nuova Swift nel passaggio finale della catena di montaggio, consolidando anche la partnership con il Comitato Olimpico Ungherese di cui Magyar Suzuki è sponsor dal 2008. Queste le parole di Hisashi Takeuchi, CEO di Magyar Suzuki Corporation: «Mi sento privilegiato di essere a capo della Magyar Suzuki in un momento così importante in cui abbiamo la possibilità di celebrare un traguardo senza precedenti, del quale siamo molto fieri».

Suzuki: 2 milioni di auto prodotte in Ungheria

L'opinione dei lettori