Volkswagen Golf Cabrio
  • pubblicato il 12-10-2011

Volkswagen cresce nelle vendite

I primi nove mesi del 2011 registrano un andamento positivo: +12,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

I dati dei primi tre quarti del 2011 sono buoni per la Volkswagen macchine che ha avuto una crescita media del 12,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno passato, consegnando 3.810.000 veicoli rispetto ai 3.390.000 del 2010. Nella sola settembre, l'incremento è stato del 13,7% con 472.100 macchine vendute rispetto alle 415.000 dello scorso anno.
La crescita si è vista in quasi tutti i mercati anche se i dati disaggregati mostrano differenze anche significative: la crescita maggiore si è vista negli Stati Uniti, dove nei primi 9 mesi del 2011 sono state vendute 362.000 automobili, il 22,2% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Gran parte del boom è dovuto alla Jetta e alla nuova Passat 2012. Il mercato singolo più grande è quello cinese - 1.290.000 vetture vendute sul totale di 1.440.000 dell'intera Asia-Pacifico (l'area in generale ha visto un incremento del 13,9% rispetto all'anno scorso). 546.000 i veicoli venduti invece in Sud America, con un incremento del 6,1% rispetto al periodo gennaio-settembre 2010.
Cresce anche il Vecchio Continente che ha visto 1.300.000 veicoli consegnati, un salto del 9,9% rispetto ai 1.180.000 dell'anno scorso. Il quadro disaggregrato mostra però una situazione molto differenziata: l'Est Europa ha visto infatti una crescita del 46% (da 103.600 a 151.300 vendite) mentre in Europa Occidentale (esclusa la Germania) si è passati da 667.800 a 695.900, un aumento di appena il 4,2%. Il brand resta forte in Germania - con il mercato domestico che ha visto una crescita del 10,1% e 449.600 automobili consegnate rispetto alle 408.300 dell'anno scorso.

Volkswagen cresce nelle vendite

L'opinione dei lettori